Sport

Dopo la qualificazione ai quarti di finale di Fiba Europe Cup, la Dinamo in campo alle 18.30 a Pistoia per spezzare la serie negativa in campionato.

Dopo la qualificazione ai quarti di finale di Fiba Europe Cup (mercoledì giocherà l’andata in Turchia contro il Pinar Karsiyaka), la Dinamo in campo alle 18.30 al PalaCarrara di Pistoia per spezzare la serie negativa in campionato, dove perde da cinque giornate consecutive. Se vuole ancora ambire ad un posto tra le prime otto per disputare i play.-off scudetto, la squadra di Gianmarco Pozzecco deve assolutamente vincere contro la squadra allenata da Alessandro Ramagli, considerato che alla vigilia è 11ª con 4 con 18 punti (frutto di 9 vittorie e ben 12 sconfitte) e deve recuperare 4 punti).

«Affrontiamo una squadra che ha necessità di vincere, Pistoia è una squadra che non temiamo solo per questo ma perché è allenata molto bene, che ha avuto qualche problema e ha corretto in corsa – ha detto alla vigilia Gianmarco Pozzecco -. È un cantiere aperto, come noi, ma è importante che ci focalizziamo continuiamo a lavorare sulle cose da fare in campo, indipendentemente da chi incontriamo. Questo non significa che snobbiamo l’avversario ma che siamo concentrati su quello che dobbiamo fare noi. Abbiamo già iniziato a preparare la partita e lavoriamo su questi aspetti. Il risultato nasce dalle buone prestazioni e noi dobbiamo cercare di giocare bene la nostra pallacanestro. Penso che sia davvero importante l’approccio in avvio e nelle ultime due partite abbiamo visto i due estremi: a Venezia eravamo troppo rilassati mentre mercoledì con Leiden troppo nervosi. Dobbiamo trovare il giusto equilibrio. La preoccupazione – ha concluso il coach sassarese – è quella di trovare la nostra identità che ci permetta di trovare continuità e giocare con costanza.»

Gianmarco Pozzecco. Fonte: www.dinamobasket.com .

 

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply