Cronaca

Ieri pomeriggio i carabinieri della stazione di Stampace hanno deferito in stato di libertà un 64enne cagliaritano per il furto delle monete delle offerte nella Chiesa Santissima Annunziata.

Ieri pomeriggio i carabinieri della stazione di Stampace della Compagnia di Cagliari hanno deferito in stato di libertà un pregiudicato cagliaritano classe 1955 per il reato di furto aggravato all’interno della Chiesa Santissima Annunziata, sita all’angolo tra corso Vittorio Emanuele e viale Merello. Le indagini, scaturite a seguito della segnalazione del parroco della chiesa, hanno individuato quale responsabile l’uomo che, qualche ora prima dell’accertamento dei fatti ed anche in occasioni precedenti, avrebbe rubato diverse monete contenute all’interno dei candelabri votivi. Gli accertamenti, facilitati dal sistema di videosorveglianza interno alla Chiesa, hanno permesso di ricostruire le fasi del furto, consentendo ai militari di intervenire tempestivamente. Sottoposto a perquisizione personale, infatti, l’uomo è stato trovato in possesso di alcuni bastoncini in ferro, del mastice e di una torcia, nonché della refurtiva che è stata immediatamente restituita al legittimo proprietario. Dall’osservazione dei video estrapolati, è stato possibile constatare come il 64enne, dopo aver cosparso i bastoncini metallici con del mastice, estraeva dalle relative cassette numerose monete.
Portato in caserma dai carabinieri, il 64enne è stato denunciato per furto.

Comments

comments

Leave a Reply