Sociale

Sono aperti i termini per partecipare al Bando “WILL Educare al futuro” rivolto alle famiglie – con uno o più figli frequentanti la 5ª classe della scuola primaria – e con Isee inferiore a 9.000 euro.

Sono aperti i termini per partecipare al Bando “WILL Educare al futuro” rivolto alle famiglie – con uno o più figli frequentanti la 5ª classe della scuola primaria – e con ISEE inferiore a 9.000 euro.

WILL è un progetto selezionato dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e risulta cofinanziato da quattro fondazioni (Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Fondazione di Sardegna, Fondazione TerCas).

«Si tratta di un’iniziativa meritoria che mira a prevenire il fenomeno della dispersione scolastica, sostenendo la carriera e la formazione degli studenti appartenenti a famiglie a basso reddito, dalla fine della quinta elementare all’inizio delle superiori», ha detto il dindaco Paola Massidda.

«Il progetto nasce dalla consapevolezza che la condizione di indigenza dei minori spesso incide in maniera rilevante sul loro percorso educativo, sulle loro performances scolastiche e, di conseguenza, sul loro futuro personale e professionale – aggiunge l’assessore dei Servizi sociali e delle Politiche giovanili Loredana La Barbera -. Un fenomeno particolarmente rilevante in Sardegna, dove sono numerose le famiglie che per ragioni economiche non possono investire risorse per il futuro dei propri figli.»

I beneficiari di questo intervento sono i ragazzi frequentanti l’ultimo anno della scuola primaria e le loro famiglie, aventi un ISEE inferiore ai 9.000 euro, residenti nei comuni di Carbonia, Sant’Antioco, Iglesias, Fluminimaggiore e Gonnesa. Le azioni previste consistono nella costituzione di un patrimonio per famiglie a basso reddito attraverso il risparmio integrato. Ecco un esempio pratico: la famiglia si impegnerà a risparmiare da 1 a 6 euro a settimana per le attività formative dei propri figli per i prossimi 4 anni; Will moltiplicherà per 4 volte ciò che la famiglia avrà risparmiato, dando alla stessa fino a un massimo di 4.000 euro per pagare le attività scolastiche ed extrascolastiche del proprio figlio.

Nel progetto Will, i ragazzi verranno sostenuti nei momenti di passaggio dalla scuola secondaria di primo grado alla scuola secondaria di secondo grado, grazie al coinvolgimento di vari attori: dalla scuola al volontariato, dalle realtà sportive, ricreative e culturali sino alle Amministrazioni pubbliche locali.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente on line entro il 20 maggio 2019.

Referente per il nostro territorio è la Coop. Le Api, sita in via Satta 19, a Sant’Antioco, telefono 331 3359603 e 0781 879882. I giorni e gli orari di apertura al pubblico sono i seguenti: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply