Lavori pubblici

Sono terminati i lavori di ristrutturazione della scalinata Sottotorre, a Calasetta.

Da stradello usurato ed incerto per i passanti a via di transito rifinita e sicura. La Scalinata Sottotorre, storica e battutissima cintura di collegamento tra il centro di Calasetta e la spiaggia omonima, ha cambiato volto. Nei giorni scorsi si sono infatti conclusi i lavori di ristrutturazione inaugurati a novembre 2018 e finanziati con un fondo D.u.p.i.m. (per lo sviluppo dell’Associazione delle isole minori) di 64mila euro.

Il selciato messo a dura prova da tempo e usura è stato sostituito da superfici omogenee grazie al posizionamento di masselli in ignimbrite (scelta in virtù del suo status di pietra locale); le pedate e le alzate, definite dalla relazione generale “poco accessibili, con rampe di gradini molto pericolose per la transitabilità pedonale”, sono state rese più consone per il passaggio e si è provveduto alla collocazione di un corrimano minimale in metallo bordato in corda.

«E’ stata garantita anche la pulizia generale dell’area con attenzione particolare alle canalette di scolo che costeggiano il percorso in pendenza – spiega il sindaco, Antonio Vigo –: inoltre per favorire il transito serale e notturno il progetto ha optato per il posizionamento di faretti “segnapasso” incassati nei parapetti in calcestruzzo lungo il tracciato.»

La Scalinata Sottotorre, oltre a rappresentare un riferimento storico e d’effetto vista la sua posizione strategica, è la via più battuta dai turisti (e dei bagnanti locali) nel corso della stagione estiva, essendo il percorso più agevole per raggiungere la spiaggia di Sottotorre dalla piazzetta della Torre Sabauda.

«Siamo soddisfatti di aver portato a termine anche questa opera pubblica – conclude Antonio Vigo – capace di unire la riqualificazione estetica al potenziamento della sicurezza.»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply