Concorsi

C’è tempo fino al 3 giugno per partecipare al concorso per l’assunzione di 30 Collaboratori Professionali Sanitari – Infermieri – Cat. D lanciato dalla ASL di Lanciano, Vasto, Chieti.

Fonte: http://www.informa-giovani.net .

C’è tempo fino al 3 giugno per partecipare al concorso per l’assunzione di 30 Collaboratori Professionali Sanitari – Infermieri – Cat. D lanciato dall’Azienda Sanitaria Locale (ASL) di Lanciano, Vasto, Chieti. L’Asl ha un bacino di utenza di circa 400.000 abitanti ed il suo territorio combacia con quello della provincia di Chieti. Sono compresi nel territorio della ASL Lanciano-Vasto-Chieti tutti i 104 comuni della provincia.

Possono partecipare al bando dell’ASL Lanciano, Vasto, Chieti i candidati che abbiano i seguenti requisiti :

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
  • idoneità alla mansione specifica;
  • diploma di laurea di primo livello in Infermieristica oppure diploma universitario di Infermiere oppure titolo equipollente;
  • iscrizione all’ordine delle professioni infermieristiche;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato attivo e non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni oppure non aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile oppure non essere stati stati licenziati a decorrere dalla data di entrata in vigore del primo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Comparto.

In caso di presentazione di domande di partecipazione da parte di un numero di aspiranti superiore a 1.000, al fine di non rendere eccessivamente lunghi e gravosi i tempi di espletamento del concorso di che trattasi, la prova scritta sarà preceduta da una preselezione.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di tre prove d’esame (una scritta, una pratica ed una orale) sui temi indicati:

  •  infermieristica clinica generale e specialistica;
  •  modelli organizzativi assistenziali;
  •  infermieristica di comunità nella cronicità e disabilità;
  •  miglioramento della qualità e gestione del rischio clinico applicati ai processi assistenziali;
  •  somministrazione di terapie e farmaci ed elementi di farmacologia;
  •  elementi di legislazione sanitaria regionale e nazionale;
  •  elementi di informatica;
  •  verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera scelta tra inglese o francese.

Comments

comments

Leave a Reply