Gemellaggio tra comunità

Al via lo scambio culturale tra Carbonia e Oberhausen per l’anno 2019.

Hanno tra i 14 e i 17 anni i ragazzi che domenica mattina approderanno a Carbonia, provenienti dalla città tedesca di Oberhausen. Gli studenti tedeschi rimarranno nel comune minerario fino al 28 luglio, ospiti delle famiglie locali aderenti al progetto di scambio interculturale denominato “Multi” che unisce i comuni di Carbonia e Oberhausen, gemellati da oltre 15 anni. L’iniziativa è stata organizzata dall’Amministrazione comunale in stretta collaborazione con la Pro Loco e con le famiglie dei ragazzi coinvolti.

L’Amministrazione comunale e la Pro Loco hanno predisposto un ricco programma che consentirà ai ragazzi tedeschi di poter visitare siti attrattivi della città e del territorio, tra i quali si segnala il Parco Archeologico di Monte Sirai, il Museo Archeologico di Villa Sulcis, il Parco Archeologico di Cannas di Sotto, il Museo dei Paleoambienti Sulcitani, Porto Flavia, le spiagge di Maladroxia, del litorale di Gonnesa, Is Solinas e Porto Pino, la Torre aragonese di Portoscuso, la Cattedrale e le catacombe di Sant’Antioco, l’Isola di San Pietro e le Grotte di Is Zuddas.

«L’obiettivo del progetto è potenziare il connubio tra due centri accomunati dalle radici minerarie, dalla storia e dalla cultura – ha detto l’assessore della Cultura e del Turismo Sabrina Sabiu -. Un rapporto di reciproca collaborazione testimoniato anche dalla gradita visita compiuta nel dicembre scorso a Carbonia dai rappresentanti di Oberhausen in occasione dell’80° compleanno della città.»
L’ospitalità prestata darà diritto a partecipare allo scambio culturale che si svolgerà il prossimo anno, quando i ragazzi di Carbonia saranno ospitati in Germania.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply