Fiere

E’ stata inaugurata ieri a Mogoro, con 96 espositori provenienti da tutta l’Isola, la 58ª Fiera dell’Artigianato artistico della Sardegna.

Un taglio del nastro affidato a oltre 20 artigiani, in rappresentanza dei 96 espositori che animeranno quest’anno la 58ª edizione della Fiera dell’Artigianato artistico della Sardegna, ha ufficializzato questa sera a Mogoro l’apertura del più antico e noto appuntamento di settore di tutta la regione. I saluti ufficiali dell’Amministrazione comunale, nella piazza antistante alla fiera gremita da tanti partecipanti, li hanno portati il sindaco Sandro Broccia che ha ringraziato innanzitutto gli artisti selezionati per questa edizione, la Regione e l’Unione dei Comuni del Parte Montis, e l’assessora dell’Artigianato Luisa Broccia.

Il percorso e il racconto per temi ed emozioni lo ha invece illustrato il direttore artistico, per quest’anno un mogorese, Marcello Muru, che per il 58° appuntamento ha pensato ad un ritorno alla tradizione, alle esperienze e al passato delle nostre comunità ricordato già nel titolo, “Il filo della tradizione”, declinato nell’immagine dove tante mani intrecciano e tessono, appunto, un lungo filo rosso. Questa storia di Sardegna la ritroveremo quindi nei colori dei manufatti di Ceramica, Tessitura e Tessuti, Oreficeria, Coltelleria, Legno, Metalli, Pelletteria, Cestineria, Vetro, Ricamo e nei profumi dei prodotti Agrolimentari.

Ieri sera gli spazi fieristici si sono aperti per i mogoresi ed i numerosi turisti che hanno raggiunto il centro Marmilla in occasione dell’inaugurazione. Da oggi e fino al primo settembre, la Fiera dell’artigianato artistico della Sardegna si potrà visitare tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 21.00.

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply