Sanità

Nasce anche in Sardegna il coordinamento regionale del Comitato Infermieri Dirigenti Italia. Antonello Cuccuru è vicecoordinatore.

Antonello Cuccuru.

Nasce anche in Sardegna il coordinamento regionale del Comitato Infermieri Dirigenti Italia, un’associazione che, fra i tanti obiettivi, ha anche quelli di elaborare e diffondere linee guida e buone pratiche organizzative del management infermieristico ed elaborare e supportare proposte sul piano legislativo tese alla valorizzazione della professione e della dirigenza infermieristica.

Le votazioni del direttivo si sono svolte venerdì scorso 12 luglio all’Hotel Panorama di Cagliari, nel corso l’incontro dal titolo “La dirigenza delle professioni infermieristiche” organizzato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Cagliari, e a cui hanno partecipato anche Bruno Cavaliere (presidente nazionale del Comitato Infermieri Dirigenti e direttore Uoc delle Professioni Sanitarie al Policlinico San Martino di Genova) e Marcello Bozzi, segretario nazionale dell’Andprosan (Associazione Nazionale Dirigenti Professioni Sanitarie), il sindacato di categoria consociato a Cosmed, la principale confederazione sindacale della dirigenza del pubblico impiego.

Alla carica di coordinatore regionale è stato eletto Salvatore Pretta della Assl di Cagliari, mentre in qualità di vice coordinatori sono stati eletti Antonello Cuccuru e Barbara Collu, dirigenti delle Assl di Carbonia e di Oristano.

Il presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Cagliari Pierpaolo Pateri ha rivolto al comitato regionale di Cid Italia gli auguri per un proficuo lavoro, «con l’impegno di una fattiva collaborazione per tutte le iniziative finalizzate alla crescita professionale e al miglioramento della qualità della sanità».

Al Cid Italia possono iscriversi gli infermieri e gli infermieri pediatrici in possesso del diploma di Scuole Dirette a fini speciali per Dirigenti dell’Assistenza infermieristica, gli insegnanti dirigenti infermieri o dirigenti docenti di Scienze infermieristiche, Infermieri e gli infermieri pediatrici in possesso del diploma di laurea specialistica e magistrale in Scienze infermieristiche ed ostetriche. Se ne fanno richiesta, gli studenti iscritti al corso di laurea magistrale nell’area delle Scienze infermieristiche e ostetriche sono iscritti in apposito registro e questo al fine di partecipare alle attività culturali, scientifiche e formative dell’associazione e alle sedute assembleari (ma senza diritto al voto).

Comments

comments

Tags: , , , ,

Leave a Reply