Cronaca

Tragica fine, la notte scorsa, per due persone che, per diversi motivi e in luoghi diversi, fuggivano dai carabinieri.

Tragica fine, la notte scorsa, per due persone che, per diversi motivi e in luoghi diversi, fuggivano dai carabinieri.

A Quartu Sant’Elena, Giorgio Perra, 42enne del luogo con alle spalle precedenti per guida in stato di ebbrezza alcolica, furto e rapina, alla guida di un’Alfa 166, alla vista di una pattuglia dei carabinieri, in violazione agli obblighi degli arresti domiciliari cui era ulteriormente sottoposto (verosimile motivo della fuga), si è allontanato a velocità sostenuta. La folle corsa si è conclusa nella piazza San Benedetto di Cagliari, dove l’uomo alla guida del veicolo risultato senza copertura assicurativa, a causa dell’eccessiva velocità, è andato a sbattere contro la base in cemento della rotatoria presente e, dopo essersi ribaltato più volte, ha impattato violentemente contro il muro dei palazzi dell’adiacente via Manzoni. Personale del 118 ne ha constatato il decesso. Sul posto i rilievi sono stati eseguiti da personale della Polizia municipale di Cagliari.

Sempre nella notte, a Settimo San Pietro, Felice Lianas, 47enne del posto con precedenti per maltrattamenti in famiglia e in passato arrestato per guida senza patente, resistenza a pubblico ufficiale, furto d’auto e riciclaggio, unitamente ad un 38enne del luogo con precedenti per guida in stato di ebbrezza alcolica, furto, anch’egli con sospensione di patente, alla vista dei militari, a bordo di una moto TMAX 500, si sono dati alla guida a fortissima velocità e, dopo alcune decine di metri, hanno perso il controllo del veicolo, andando a sbattere sul muro di un’abitazione. A seguito dell’impatto, Felice Lianas, alla guida con patente scaduta e non più rinnovata (verosimile motivo della fuga), è deceduto sul colpo, mentre il passeggero è stato trasportato in ospedale a Cagliari (codice rosso ma non è noto se in pericolo di vita), a seguito delle ferite riportate.

Solo per fortuna e per il poco traffico notturno, fughe ed incidenti non hanno visto coinvolte terze persone.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply