Sport

Il Carbonia si rinforza ancora con il forte centrale difensivo Federico Boi ed è ormai pronto per l’inizio della preparazione, fissato per lunedì 5 agosto.

La scorsa settimana, ufficiosamente, la campagna di rafforzamento del nuovo Carbonia era stata dichiarata conclusa, alla vigilia dell’inizio della preparazione, fissato per lunedì 5 agosto. A sorpresa, invece, è arrivata l’ufficializzazione di una nuova operazione di mercato in ingresso, l’ennesima, l’accordo con il difensore centrale Federico Boi, 28 anni il prossimo 10 luglio, 188 cm per 78 kg, una lunga carriera alle spalle, nonostante l’età ancora relativamente giovane.

Federico Boi ha disputato l’ultimo campionato al Castiadas (24 presenze e 1 goal), in serie D, ed ha alle spalle ben 8 campionati in serie D ed 1 in C2. Ha iniziato nel Selargius, dove ha giocato per tre stagioni consecutive in serie D, dal 2009 al 2012, con un bilancio complessivo di 74 presenze ed 1 goal. Da Selargius ha fatto il salto tra i professionisti, a Campobasso, in C2, dove ha giocato da titolare, 25 presenze e 2 goal nella stagione 2012/2013. Dal Sud al Nord Italia, il passaggio alla Vallee d’Aoste Saint Christophe, in serie D, 31 presenze e 2 goal nella stagione 2013/2014. E’ tornato in Sardegna nell’estate del 2014, alla Nuorese, in serie D, 18 presenze ed 1 goal. Nuovo trasferimento, ad Arzachena, sempre in serie D, 22 presenze e 2 goal e un nuovo salto oltre Tirreno, al Fanfulla, ancora in serie D, 21 presenze. L’aria di casa ha riportato Federico Boi in Sardegna, al Castiadas, ancora in serie D ed ora l’approdo al Carbonia, in Eccellenza, dove, come tutta la squadra e l’ambiente, spera di restare un solo anno, perché ormai, le ambizioni della squadra biancoblu non possono che essere indirizzate verso la categoria superiore.

La squadra che si ritroverà lunedì pomeriggio al Comunale “Carlo Zoboli”, agli ordini del tecnico Andrea Marongiu, per l’inizio della preparazione, sulla carta ha tutte le carte in regola per puntare alla promozione in serie D.

Il tecnico del Carbonia Andrea Marongiu.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply