Musica

Martedì 2 settembre, a Cagliari, al via il festival “Le notti musicali”.

Martedì 2 settembre, nell’auditorium del conservatorio “G.P. Da Palestrina” si apre il sipario sulle “Notti musicali”, il festival che vede protagonisti i grandi della classica internazionale in questi giorni nel capoluogo sardo come docenti della XIX Accademia internazionale di musica di Cagliari.

L’appuntamento, in programma alle 21, prenderà il via sulle note della suite mediterranea I quadri di un ambiente, una serie di sette brani composti da Cristian Marcia (chitarrista e direttore artistico dell’Accademia) per lo spettacolo Bentu de notas, andato in scena a giugno nel Parco di Molentargius, riscuotendo grande entusiasmo tra il pubblico. Sul palco ci sarà lo stesso Cristian Marcia che, dopo aver eseguito i brani per solista Harmonia I “Melody”, Pink Lady e Harmonia II “Song”, sarà raggiunto dai giovani chitarristi Nicola Demontis, Gabriele Lippolis e Riccardo Granata per formare l’ensemble Meras Notas che proporrà altri brani della suite: “Bentu de notas e Someday in Paris”.

La seconda parte della serata si aprirà con il quartetto d’archi formato da Cristian Marcia, il violinista Marc Danel, fondatore nel 1991 del celebre Quartetto Danel, il violoncellista Alexander Chaushian, considerato tra i migliori delle giovani generazioni, e la violista Tatjana Masurenko, vincitrice di numerosi premi tra cui il Diapason d’oro in Francia. Sarà eseguito il “Quartetto E op. 2 n. 2″ di J. Haydn, compositore considerato il creatore del genere classico quartetto per archi. Chiusura di serata sulle note del “Barbiere di Siviglia” e “La Gazza ladra” di G. Rossini nell’esecuzione del trio composto da Marc Danel, Michel Moragues, super solista dell’Orchestra nazionale di Francia, e Cristian Marcia.

 

Comments

comments

Tags: , , , , , , , , ,

Leave a Reply