Province

Stamane l’assessore regionale degli Enti locali ha incontrato l’amministratore straordinario della provincia di Sassari.

Stamane l’assessore regionale degli Enti locali, Quirico Sanna, ha incontrato l’amministratore straordinario della provincia di Sassari, Pietrino Fois, al quale ha illustrato la situazione dell’ente locale e si è confrontato sul progetto di riforma dell’ente intermedio: «Bisogna trasformare le ‘vecchie’ province, che non davano più risposte adeguate ai cittadini – ha evidenziato Quirico Sanna -. Dando vita, in maniera condivisa, ad un nuovo ente che ottenga dalla Regione la gestione di alcune materie e risorse appropriate  per essere realmente utile al territorio, rafforzando contestualmente i poteri dei Comuni. Sarà un’importante sfida per migliorare i servizi al cittadino».

«Sono confortato dalla scelta della Giunta regionale per questo ruolo – ha aggiunto l’assessore Quirico Sanna – un uomo che conosce il territorio e che ha suscitato entusiasmo in tante amministrazioni comunali della provincia, in costante collegamento con l’Assessorato per affrontare i principali problemi che gli competono, innanzitutto scuole, strade ed  ambiente.»

«Ho trovato una buona struttura professionale, seppure carente di alcune figure, ma con poche risorse finanziarie – ha detto Pietrino Fois -. Sono comunque fiducioso, grazie alla vicinanza ed alla disponibilità dimostrate dal presidente Solinas e dall’assessore Sanna, che hanno garantito grande attenzione per il territorio della provincia di Sassari.»

L’Amministratore straordinario ha anche annunciato un imminente sopralluogo per verificare le condizioni delle strade in Gallura.

«Il sistema viario è abbandonato da troppo tempo – ha osservato l’assessore Quirico Sanna – è necessario compiere un grande lavoro per  ripristinarne l’efficienza.»

«Nei prossimi giorni – ha concluso l’assessore regionale degli Enti locali – verrà nominato un sub-amministratore per la Gallura, nella prospettiva di un disegno di riforma complessivo degli enti locali.»

Comments

comments

Leave a Reply