Fotografia

Venerdì 30 agosto il fotografo e reporter Giulio Piscitelli presenta a Narbolia il libro fotografico “Harraga. In viaggio bruciando le frontiere”.

Venerdì 30 agosto, per il secondo appuntamento delle Anteprime del Cabudanne de sos poetas nel “Campeggio Nurapolis” di Narbolia alle 19.00 il fotografo e reporter Giulio Piscitelli presenta il suo libro fotografico “Harraga. In viaggio bruciando le frontiere”, edito da Agenzia Contrasto. Dialogherà con l’autore Luca Manunza, presidente dell’associazione Perda Sonadora: “Le migrazioni come la poesia non hanno e non vogliono frontiere e impedimenti”. Si parlerà quindi di migrazioni internazionali, Mediterraneo, viaggi frontiere, poesia, e verrà inaugurata la mostra visitabile durante i giorni del festival di poesia negli spazi di Casa Addis a Seneghe. Con questo reportage l’autore napoletano ha vinto la tredicesima edizione del Premio Amilcare G. Ponchielli, istituito dal GRIN (Gruppo Redattori Iconografici Nazionale).

Giulio Piscitelli (1981, Napoli) si è avvicinato alla fotografia nel 2008. Dopo la laurea ha iniziato a lavorare con agenzie di stampa italiane ed estere.  Il suo lavoro è principalmente legato ai temi di attualità e negli ultimi anni si è concentrato sulla crisi dell’immigrazione in Europa, producendo il suo primo progetto a lungo termine tuttora in corso “Harraga”, che nel 2017 è diventato un libro pubblicato da Contrasto. I suoi report sono stati pubblicati da quotidiani e magazine nazionali e internazionali come: Internazionale, New York Times, Espresso, Stern, Io donna, Newsweek, Vanity Fair, Time, La Stampa, Vrji e altri. Piscitelli attualmente vive a Napoli e il suo lavoro è rappresentato dall’agenzia Contrasto dal 2013.

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply