Acqua

L’acqua destinata al consumo umano in distribuzione nella frazione di Monte Agruxiau, non è potabile, perché non conforme agli standard di qualità previsti dal D.Lgs.vo 31/2001.

L’acqua destinata al consumo umano in distribuzione nella frazione di Monte Agruxiau, non è potabile, perché non conforme agli standard di qualità previsti dal D.Lgs.vo 31/2001.
Il sindaco di Iglesias, Mauro Usai, vista la nota della Regione Sardegna – A.T.S. (Azienda Tutela Salute), Dipartimento di Prevenzione – Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione, n.19-001648, avente ad oggetto “Giudizio di idoneità d’uso acque destinate al consumo umano”, assunta al Protocollo Generale al n. 43859/2019, con la quale si evidenzia che le analisi effettuate su un campione d’acqua prelevato nel comune di Iglesias, presso il punto idrico della frazione di Monte Agruxiau, sono risultate non conformi agli standard di qualità previsti dal D.Lgs.vo 31/2001, ha firmato un’ordinanza, in base alla quale, considerato che:
– a seguito di tali risultanze, nella nota di cui sopra è stato espresso un giudizio di non idoneità dell’acqua destinata al consumo umano, con “Divieto di utilizzo dell’acqua per gli usi potabili (acqua da bere), preparazione di alimenti e bevande”;
– atteso che detta situazione di fatto crea la sussistenza di uno stato di emergenza riguardante l’igiene e la salute pubblica;
– visto l’articolo 5, comma 1, del decreto 26 marzo 1991, recante norme tecniche di prima attuazione del D.P.R. n.236/88 che stabilisce che qualora sia richiesto da esigenze di tutela della salute degli utenti della risorsa idrica, il Sindaco adotta i provvedimenti cautelativi, contingibili ed urgenti proposti dall’Unità Sanitaria Locale che ha effettuato e/o verificato i controlli igienico sanitari.
– visto l’articolo 50, comma 5 del D.Lgs.vo n.267 del 18/08/2000 “Testo Unico delle leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali”, che regola i poteri del Sindaco per l’emanazione di ordinanze contingibili ed urgenti, mirate ad ovviare a gravi stati in ordine all’igiene ed alla salute pubblica;
– ritenuto che la problematica in questione rientra nel citato articolo 50, comma 5^ del D.Lgs.vo n.267 del 18/08/2000 “Testo Unico delle leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali”, e che sussiste la contingibilità e l’urgenza per l’emanazione di ordinanza finalizzata ad evitare pericoli per l’igiene e la salute pubblica;
vieta l’utilizzo dell’acqua in distribuzione nella frazione di Monte Agruxiau, per gli usi potabili (acqua da bere) e per la preparazione di cibi e bevande; e dichiara che l’acqua in distribuzione nella frazione di Monte Agruxiau, non è idonea al consumo umano.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply