Cronaca

I carabinieri di Iglesias hanno deferito due persone per violenza privata e lesioni personali, al termine di accertamenti scaturiti dalla festa di compleanno di un 16enne di Vallermosa.

I carabinieri di Iglesias hanno deferito due persone per violenza privata e lesioni personali, al termine di accertamenti scaturiti dalla festa di compleanno di un 16enne di Vallermosa.

I fatti si sono svolti nella serata di sabato 5 ottobre: presso il campo comunale di via Saragat, a Vallermosa, si stava svolgendo una festa in occasioni dei 16 anni di un ragazzo del posto. un 46enne nei paraggi ha iniziato a lamentarsi del comportamento dei giovani per un tono di voce molesto e la musica eccessivamente alta durante i festeggiamenti. Spazientito, il 46enne, incensurato, si è avvicinato al cancello dell’impianto comunale, decidendo arbitrariamente di chiudere i minorenni all’interno, apponendo una catena sul cancello di accesso; l’uomo è stato avvicinato da un settantenne parente del festeggiato. L’anziano non solo ha fallito nell’intento di far desistere l’uomo, ma è stato anche colpito dallo stesso. La situazione è degenerata perché alla festa, tra gli altri, era presente anche un 17enne che, intervenuto in difesa della vittima di aggressione, ha colpito al volto il 46enne con due pugni, provocandogli lesioni per un totale di 30 giorni di prognosi.

Al termine della lunga e meticolosa ricostruzione dei carabinieri della stazione di Vallermosa, il 46enne è stato denunciato per il reato di violenza privata, per aver chiuso il cancello tenendo all’interno dell’impianto i minorenni, e per le lesioni cagionate al parente del festeggiato; inoltre, è stato deferito anche il minorenne che, seppur intervenuto in difesa di una vittima di aggressione, ha cagionato lesioni importanti al malcapitato, facendo così partire una denuncia d’ufficio da parte dei militari.

Comments

comments

Leave a Reply