Cronaca

I carabinieri di Serrenti hanno arrestato un giovane che, in stato di alterazione, ha abbandonato l’auto sulla SS 131 e poi ha vagato nei campi circostanti.

Ieri mattina, lungo la SS 131, all’altezza del km 33, i carabinieri della stazione di Serrenti sono intervenuti ed hanno arrestato un giovane di San Gavino Monreale, classe 1990, residente a Segariu, celibe, agricoltore. Il giovane, a seguito di segnalazione al 112 pervenuta dagli automobilisti e dal personale dell’ANAS, è stato individuato dai carabinieri mentre, in chiaro stato di alterazione psicofisica probabilmente da alcoolici, girovagava in un campo a lato dalla carreggiata della SS 131. Poco più in là, sulla 131, il proprio veicolo, una Ford Fiesta grigia. Poco prima aveva abbandonato la macchina nel mezzo della superstrada, creando intralcio e gravissimo pericolo per la circolazione. I carabinieri hanno messo in sicurezza il mezzo che, dai controlli effettuati, è risultato anche privo di copertura assicurativa, per cui hanno sequestrato il veicolo ma mentre cercavano di riportare il soggetto sulla strada, lo stesso si è attaccato con le braccia al guardrail, dando in escandescenze ed ha risposto ai militari urlando ed inveendo contro di loro con aggressività, minacciandoli di morte ed oltraggiandoli continuamente ed opponendo resistenza. Così è stato immobilizzato ed arrestato per violenza minaccia ed oltraggio a pubblico ufficiale. Il giovane è ora agli arresti domiciliari, in attesa di udienza direttissima da fissarsi lunedì a Cagliari.

Comments

comments

Leave a Reply