Cronaca

Un allevatore di Guasila è stato arrestato dai carabinieri, dopo essere stato trovato in possesso di 50 grammi di cocaina nascosta nell’auto, e in casa di 2 kg di marijuana e una pistola modificata.

Nel corso di un’importante operazione antidroga svolta ieri pomeriggio, i militari della stazione di Villamar insieme a quelli di Guasila e del Nucleo Operativo di Sanluri, hanno arrestato A.S., originario di Guasila, classe 1956, coniugato allevatore, con precedenti. L’uomo è stato fermato nel centro abitato di Villamar da una pattuglia di carabinieri in servizio perlustrativo, mentre si aggirava con movimenti sospetti a bordo di un fiat doblò. Sottoposto ad immediato controllo, è stato trovato in possesso di un involucro di grammi 50 di cocaina, che aveva infilato e nascosto in un vano dell’abitacolo. Con le successive perquisizioni domiciliari operate dai carabinieri a Guasila, presso l’abitazione di residenza e presso l’ovile, sono stati rinvenuti e sequestrati: 5 buste contenenti marijuana, per un peso complessivo di circa 2 kg; materiale per il confezionamento dello stupefacente; una pistola scacciacani, riproduzione del modello Beretta 98, priva di tappo rosso. L’uomo è stato arrestato per detenzione di stupefacenti ed è ristretto nelle camere di sicurezza della Compagnia carabinieri di Sanluri, in attesa del rito direttissimo previsto per lunedì, presso il Tribunale di Cagliari.

Comments

comments

Leave a Reply