Sport

Vittoria al fotofinish, per la Dinamo Banco di Sardegna, nella prima di Champions League con i lituani del BC Lietkabelis: 79 a 78, primo tempo 39 a 38.

Vittoria al fotofinish, per la Dinamo Banco di Sardegna, nella prima di Champions League con i lituani del BC Lietkabelis: 79 a 78, primo tempo 39 a 38. Come emerge chiaramente dal risultato, è stata una partita molto equilibrata, che la Dinamo alla fine è riuscita a farla sua, quando forse temeva di averla ormai compromessa, sotto di 1 punto a 5″ dalla fine… Non è stata una bella partita ma non sono mancate le emozioni. Scesa in campo con due italiani in quintetto, Spissu e Vitali, al fianco di Bilan, Evans e Pierre, la Dinamo è andata subito sotto di 5 punti ma ha saputo reagire e, trascinata da un Dyshawn Pierre in formato super (alla fine 24 punti e 12 rimbalzi), ha ribaltato il punteggio ed ha concluso il primo quarto in parità: 21 a 21. E’ stato ancora Pierre a trascinare avanti la Dinamo in avvio di secondo quarto, con 9 punti personali in 5′, ma la squadra lituana è stata tenuta a minima distanza da Lipkevicius. Una tripla di Evans, un canestro di Pierre (a quel punto, 17 punti per lui) ed il primo di Vitali, hanno portato la Dinamo sul +5, 39 a 34, ma i lituani hanno replicato con un parziale di 4 a 0 e le due squadre sono andate all’intervallo distanziate di un solo punto: 39 a 38.

In avvio di terzo quarto la Dinamo ha avuto un passaggio a vuoto (1 punto in oltre 4′) che ha consentito al Lietkabelis di allungare sul +7, 40 a 47. Dopo un time out chiamato da Gianmarco Pozzecco, la Dinamo ha recuperato punto su punto ed al 30′ il punteggio ha segnato la nuova parità: 57 a 57. L’equilibrio si è spezzato nel finale, con l’allungo della Dinamo, capace di portarsi sul +7 con un parziale di 10 a 0. Partita finita? Per niente. Dinamo ancora avanti sul +5, 77 a 72, ma prima 3 tiri liberi di Lekunas e poi una tripla di Lipkevicius dopo una palla persa dalla Dinamo in attacco, hanno capovolto clamorosamente il punteggio, con i lituani avanti di 1 punto a 5″ dalla fine. Sul PalaSerradimigni è calato il gelo con lo spettro della sconfitta ma, a quel punto, è tornato in scena Dyshawn Pierre che è andato a prendersi il fallo con una grand penetrazione per due pesantissimi tiri liberi a 2″ e 9 dalla fine, trasformandoli con una freddezza glaciale. Il Lietkabelis ha tentato la conclusione del controsorpasso ma la sfera non ha raggiunto neppure il ferro del canestro sassarese: 79 a 78!

Dinamo Banco di Sardegna 79 – BC Lietkabelis 78

Parziali: 21 a 21; 18 a 17; 18 a 19; 22 a 21.

Progressivi: 21 a 21; 39 a 38; 57 a 57; 79 a 78.

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 5, McLean 4, Bilan 10, Bucarelli, Devecchi, Sorokas 5, Evans 14, Magro, Pierre 24, Gentile 5, Vitali 3, Jerrells 9. All. Gianmarco Pozzecco.

BC Lietkabelis. Brown 10, Olujobi 6, Sakic 17, Sinovec 3, Lekunas 5, Lipkevicius 11, Maldunas 8, Sajus 9, Normantas 2, Dimsa 7. All. Nenad Canak.

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply