Regione

Christian Solinas: «Abbiamo messo in campo risorse importanti per dare risposte immediate alle esigenze dei sardi, alle singole persone, alle intere comunità e alle imprese.»

«Abbiamo messo in campo risorse importanti per dare risposte immediate alle esigenze dei sardi, alle singole persone, alle intere comunità e alle imprese. È il risultato di un lavoro di squadra che ben rappresenta la nostra visione strategica, che sarà ancor meglio definita con una manovra di ampio respiro orientata allo sviluppo e al rilancio dell’economia.»

Il presidente della Regione, Christian Solinas, commenta così il via libera all’assestamento di bilancio approvato ieri sera dal Consiglio regionale su proposta della Giunta.

«È un vero e proprio concentrato di azioni concrete – sottolinea l’assessore regionale della Programmazione, Giuseppe Fasolino – il frutto di un lavoro che ha visto il contributo qualificato del Consiglio regionale in tutte le sue componenti e che ben rappresenta lo spirito e la visione di una Giunta che intende parlare con i fatti. A cominciare dal pacchetto famiglia da 7.5 milioni di euro euro destinati ad abbattere le rette degli asili nido e anche dei costi per l’accesso ai servizi educativi privati, al potenziamento delle sezioni “Primavera”, ai contributi per il baby-sitting destinati ai genitori lavoratori. Particolarmente rilevanti sono le misure destinate alle imprese, come i ‘sughero bond’ e i ‘marmo bond’ e quelle destinate all’ammodernamento e al potenziamento della funzione turistica dei taxi (1 milione).»

«Non meno importante – aggiunge l’assessore della Programmazione – è lo stanziamento di 9 milioni di euro per la chirurgia robotica nei presidi di Cagliari, Sassari e Nuoro e le risorse per l’acquisto delle parrucche per i pazienti in trattamento chemioterapico (200mila euro). Stanziati anche 4 milioni di euro per i Comuni e i cittadini che hanno subito le gravi conseguenze degli incendi dell’estate scorsa. Ammonta poi a un milione il finanziamento per scorrere le graduatorie e incrementare gli interventi per l’impiantistica sportiva», conclude Giuseppe Fasolino.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply