Istruzione

L’assessorato regionale della Pubblica istruzione effettuerà una ricognizione sull’effettiva presenza sul territorio regionale di scuole paritarie per l’infanzia che abbiano soltanto una sezione con numero ridotto di alunni.

Per un’attenta valutazione sugli stanziamenti di risorse da destinare in merito, l’assessore della Pubblica istruzione, Andrea Biancareddu, intende acquisire elementi conoscitivi sull’effettiva presenza sul territorio regionale di scuole paritarie per l’infanzia che abbiano soltanto una sezione con numero ridotto di alunni, meno di 15 bambini come previsto dalla normativa, o meno di 8 alunni se sono presenti bimbi con disabilità. La ricognizione servirà anche per sapere quali siano i Comuni dove non sono presenti altre scuole per l’infanzia. Gli interessati, scuole per l’infanzia, Enti locali, associazioni e altri portatori di interessi, devono rappresentare le singole esigenze riscontrate con una semplice comunicazione via PEC che descriva le caratteristiche della scuola interessata e il contesto territoriale e socio-economico entro il quale opera.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply