Spettacolo

Venerdì 31 gennaio, al Centrale di Carbonia, lo spettacolo “Il processo” per gli studenti.

A Carbonia proseguono nel corso dell’intera settimana le celebrazioni della “Giornata della Memoria”. Dopo le numerose iniziative organizzate dalle scuole cittadine, la commemorazione delle vittime dell’Olocausto continuerà venerdì 31 gennaio, alle ore 11.00, al Teatro Centrale, con l’organizzazione di uno spettacolo a cura dell’Associazione Culturale-Teatrale Quinte Emotive”, destinato agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, «con l’obiettivo di ricordare le vittime delle persecuzioni nazifasciste e del genocidio ebraico, sensibilizzando nel contempo i ragazzi verso i valori della libertà, della pace, della giustizia, dell’integrazione e della democrazia», ha commentato il sindaco Paola Massidda.

La performance, inizialmente prevista per lunedì 27 e spostata al 31 gennaio, si intitola “Il Processo” ed è tratta liberamente da “L’Istruttoria”, un dramma documentario scritto da Peter Weiss dopo aver assistito al processo di Francoforte sul Meno, tenutosi dal dicembre 1963 all’ottobre 1965. Fu un grande processo voluto dalla giustizia tedesca contro i crimini di guerra perpetrati dai tedeschi. “Il Processo” racconta in forma di oratorio poetico i principali accadimenti del processo, in cui vennero imputati 22 ufficiali delle SS, condannate 17 persone, di cui 6 all’ergastolo.

Lo spettacolo è un dramma che racconta la sopraffazione umana, una delle pagine più nere della storia occidentale. Nel lager il singolo smarrisce la propria identità, il senso di colpa e di responsabilità individuale, protetto formalmente in quei comportamenti terribili dalle leggi della guerra e dalle politiche di allora.
Il prezzo del biglietto d’ingresso è di 5 euro.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply