Ambiente

Sabato 30 maggio, terzo appuntamento con “Alberi per il Futuro”, in piazza Giorgio Carta, a Cortoghiana

Sabato 30 maggio alle ore 10.00, in piazza Giorgio Carta, a Cortoghiana, si svolgerà il terzo appuntamento annuale (dopo quelli del 25 gennaio e del 23 maggio) con “Alberi per il Futuro”, l’iniziativa organizzata dal comune di Carbonia in collaborazione con genitori e volontari, finalizzata alla piantumazione di un albero per ciascun bimbo nato a Carbonia nella prima parte del 2019. Sono 20 gli alberi di fillirea che verranno messi a dimora per l’occasione. Ciascuna piantumazione verrà identificata con un’apposita etichetta contenente il nome, il cognome e la data di nascita del bambino.

Il sindaco Paola Massidda ha inviato una lettera di invito ai piccoli: «Caro giovane concittadino, ti scrivo questa lettera per invitarti all’iniziativa “Alberi per il Futuro”, in cui tanti volontari pianteranno un albero per ogni bambino nato nel 2019. Ebbene, con grande piacere ti comunico che tu sei uno di questi e a te dedicheremo questo piccolo omaggio nella consapevolezza che “chi pianta un albero mette radici nel domani. Con l’augurio che in quel domani e in quel futuro tu possa essere protagonista. Ti aspetto sabato 30 maggio alle ore 10.00, in piazza Giorgio Carta, a Cortoghiana. Un caro saluto a te e alla tua famiglia».

Come ha spiegato l’assessore dell’Ambiente Gian Luca Lai, «l’iniziativa “Alberi per il Futuro” non sarà concentrata soltanto nella frazione di Cortoghiana, ma anche nella città di Carbonia. Questa azione educativa e nel contempo costruttiva di nuove aree verdi vedrà il prossimo autunno nel comparto di via Sardegna la messa a dimora inizialmente di 327 piante e successivamente di altre 102; nel corso dell’inverno sono stati piantumati alberi lungo via Manno e la via Marche, piante che saranno abbinate ad altrettanti nuovi nati; altri interventi sono previsti sempre nella via Marche, a completamento delle attività iniziate con il rifacimento del marciapiede, e in via fosse Ardeatine, ad abbellimento delle grandi aiuole, orfane delle palme abbattute a causa del punteruolo rosso».

ll sindaco Paola Massidda e l’assessore deall’Ambiente Gian Luca Lai invitano tutti i cittadini, le associazioni, gli studenti ed i vivaisti a partecipare, sabato 30 maggio, ad un’azione concreta di cittadinanza attiva, che consentirà di incrementare il patrimonio verde della nostra città.

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply