Sanità

Dal 20 luglio uno dei due medici di base di Cortoghiana si trasferirà a Bacu Abis, appello del Comitato di quartiere

Dal 20 luglio uno dei due medici di base di Cortoghiana si trasferirà a Bacu Abis. Nella popolosa frazione di Carbonia è scattato l’allarme e questa sera, presso la sala della Circoscrizione, si è svolta una riunione, nel corso della quale è stato affrontato il problema.
Erano presenti tanti cittadini e rappresentanti dell’Amministrazione comunale. Dai diversi interventi, è emersa la necessità di trovare soluzioni condivise e praticabili in grado di scrivere la parola fine ad una situazione che da anni sta creando molti disagi, soprattutto tra le fasce più deboli della popolazione.
«Non è assolutamente pensabile sostiene il Comitato di quartiere non garantire la presenza di almeno due medici di base che prestino servizio continuativo a Cortoghiana. Dall’assemblea sono emerse diverse proposte che mirano a trovare soluzioni definitive. Si è deciso di partire da subito con una raccolta di firme a cui hanno aderito tutti i presenti, e di continuare la raccolta di firme anche nei prossimi giorni, presso la farmacia di Maria Rita Ennas. Come Comitato di quartiere prepareremo un documento che consegneremo alla Direzione ATS, nel quale chiederemo la presenza fissa a Cortoghiana di un secondo medico di base.»
«Siamo molto soddisfatti dei risultati dell’assemblea cittadina odiernaconclude il Comitato di quartiere -, dobbiamo tornare ad essere una comunità più coesa ed unita e far valere i nostri diritti con maggior forza e partecipazione, solo così potremo ottenere maggiori risultati.»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply