Cronaca

Valerio Lecca: «Un ragazzo cerca sponsor per la squadra di calcio del paese o tornei di calcetto, in realtà è una truffa»

«Questa mattina sono stato contattato dalla titolare di un ittiturismo per verificare se fossi o meno a conoscenza del fatto che un ragazzo, spacciandosi per un mio familiare, fosse andato a chiedere uno sponsor per la squadra di calcio paesana. Questa persona si è presentata nel locale, dicendo che, purtroppo, io non sono potuto andare per un contrattempo, con molta destrezza ha chiesto i dati del locale, compreso il logo che poi sarebbe servito per fare delle maglie facendosi consegnare una somma pari a 150 euro, non consegnando alcuna ricevuta e dichiarando di esserne momentaneamente sprovvisto. Per rassicurare la titolare dell’ittiturismo, ha lasciato un numero di telefono (rivelatosi poi un call center) dicendo che era quello del tipografo che avrebbe provveduto in seguito a mandare una fattura.»
Valerio Lecca, consigliere comunale di minoranza del comune di Sant’Anna Arresi, ha denunciato su Facebook la truffa perpetrata da un ragazzo nei confronti della titolare di un ittiturismo, spacciandosi per un suo familiare.
«Dopo aver pubblicato questa storia su Facebookaggiunge Valerio Leccasono stato contattato da alcuni commercianti di diversi paesi che vanno da Teulada a San Giovanni Suergiu, che hanno confermato raggiri simili, attuati con la stessa dinamica, da un giovane che presentatosi come parente di un conoscente o di una persona fidata (nel mio caso ha fatto un richiamo al mio status di consigliere di opposizione), ha chiesto a tutti la stessa cifra per fare delle maglie, a qualcuno dice che siano per la squadra ad altri che siano per l’organizzazione di un torneo di calcetto. Lunedì verrà presentata denuncia ai carabinieri»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply