Lavori pubblici

La Giunta comunale di Carbonia ha approvato il progetto definitivo per l’adeguamento dell’Asilo Nido di via Manzoni

La Giunta comunale di Carbonia ha approvato il progetto definitivo per l’esecuzione dei lavori di adeguamento dell’Asilo Nido di via Manzoni, il cui importo è quantificabile complessivamente in 100.000 euro.

Come ha spiegato il sindaco Paola Massidda, «i lavori mirano ad assicurare il miglioramento del comfort dell’edificio, unitamente ad una prima fase di riqualificazione energetica dell’intera struttura, che rappresenta da anni un fiore all’occhiello nel settore dell’educazione dei nostri bambini».

«L’attività prevalente oggetto dei lavori in appalto riguarda la sostituzione dei serramenti e delle superfici finestrate, compresa la sostituzione con nuovi infissi in alluminio di una parete in mattone vetro. È prevista inoltre l’automatizzazione elettrica del cancello carrabile di ingresso all’edificio con apertura a distanza», ha precisato l’assessore ai Lavori pubblici Gian Luca Lai.

Questi interventi si rendono necessari, soprattutto, in prossimità della stagione invernale, in cui non è raro assistere alla formazione della condensa su finestre e porte finestre a causa dello scarso isolamento termico offerto dagli attuali infissi.

La prima fase dei lavori sarà concentrata sulla rimozione totale degli infissi esistenti (finestre e porte finestre) e dei relativi controtelai, mentre nella seconda fase si procederà all’installazione dei nuovi controtelai termici e degli infissi in alluminio a taglio termico.

Importanti interventi sono previsti anche nella parte interna dell’edificio via Manzoni: l’asilo nido sarà presto dotato di nuovi e moderni arredi in grado di rendere più funzionali ed accoglienti gli spazi in cui si svolgono le attività educative.

I lavori in fase di avvio si inseriscono nell’ambito di un’ampia serie di interventi che l’Amministrazione comunale ha eseguito fin dallo scorso anno sulla struttura dell’Asilo Nido di via Manzoni, tra cui si segnalano gli adeguamenti antincendio e la messa a norma degli impianti.

 

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply