Raccolta differenziata

Nasce anche in Sardegna il Club dei Comuni con la carta in regola nella raccolta differenziata.

Impianto di trattamento dei rifiuti di Sa Terredda 5 copia

Sono 14 i Comuni fondatori del Club dei Comuni EcoCampioni della Sardegna, costituito nellambito del protocollo dintesa sottoscritto il 30 luglio 2014 tra Regione Autonoma Sardegna e Comieco – il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – per promuovere le best practices dellIsola nella gestione della raccolta di carta e cartone.

Si tratta di Arborea, Bosa, Carbonia, Domusnovas, Elmas, Iglesias, Lanusei, Orosei, Pula, Santa Teresa Gallura, Sarroch, Selargius, Teulada, Trinità dAgultu e Vignola, selezionati da Comieco e Regione Sardegna in base alle loro performance di raccolta differenziata, con particolare riferimento alla frazione cellulosica (per cui la Sardegna vanta già il primato nellarea Sud).

 La partecipazione al Club dei Comuni EcoCampioni è libera per tutti i Comuni in convenzione con Comieco che siano in regola con i criteri di ammissione definiti in accordo con la Regione ovvero: raccolta differenziata complessiva superiore al 45%; procapite di raccolta carta e cartone pari almeno a 45 kg/ab/anno; 1° fascia di qualità; rapporto tra raccolta congiunta e selettiva maggiore di 1.

 Diverse le attività messe in atto da Comieco attraverso il Club dei Comuni EcoCampioni per sensibilizzare i cittadini sardi ed incoraggiare un incremento dei dati di raccolta: la redazione di un Manifesto con le regole doro utili a raggiungere risultati di eccellenza; un Bando 2015 per finanziare un progetto di comunicazione incentrato sulla raccolta differenziata di carta e cartone; materiali a supporto per interventi di comunicazione mirata; un portale web dedicato alle attività ed alle iniziative del Club EcoCampioni; analisi del servizio di raccolta per valutare risultati e resa, nuovi obiettivi, strumenti per raggiungerli.

E, soprattutto, linvito a fare rete per condividere le esperienze di successo in modo da diffondere le buone pratiche in tema di raccolta differenziata favorendo il confronto con comuni anche di altre Regioni Italiane come ad esempio la Campania, dove il Club è attivo dal 2007 e raccoglie oltre 70 comuni.

«Siamo lieti di accogliere nel Club dei Comuni EcoCampioni queste realtà virtuose dellisola e ci aspettiamo che altre aderiscano a breve: nella Regione ci sono infatti altri Comuni che si contraddistinguono per una efficace gestione della raccolta differenziata di carta e cartone, in grado di soddisfare i requisiti richiesti», ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale Comieco. «I 14 Comuni che entrano a fare parte del Club rappresentano il 15% del totale dei cittadini in convenzione con il Consorzio e raccolgono il 22% della differenziata gestita da Comieco. Nel 2013 la Sardegna è stata riconosciuta tra le regioni più virtuose a livello nazionale, con un incremento di raccolta del 5,2% rispetto al 2012. La Regione, inoltre, si posiziona al primo posto nella classifica del procapite al Sud, con ben 45,2 kg/abitante-anno che superano di gran lunga la media della macroarea pari a 27 Kg/ab-anno».

«Siamo molto orgogliosi del fatto che la Sardegna sia una regione virtuosa per percentuale di raccolta – dichiara Donatella Spano, Assessore alla difesa dellambiente della Regione Sardegna -. Il tema dei rifiuti e della riciclabilità è per noi centrale. Da oggi intraprendiamo anche un nuovo percorso di partnership, all’interno del Comieco, che ci permetterà di migliorare ancora le nostre prestazioni, attraverso la condivisione delle migliori esperienze nazionali. I 14 comuni sardi che già sono entrati a far parte del Club rappresentano delle eccellenze e ci auguriamo che vengano emulati da molti altri, nel giro di poco tempo, anche perché legate al recupero dei rifiuti ci sono ormai molte opportunità di crescita e benessere collettivo.»

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply