Leggi / Regione

Gianluigi Rubiu (Aps): «Cantieri comunali: si cambi la legge, con società ad hoc che assumano gli operai».

Il capogruppo di Area Pooolare Sarda in Consiglio regionale, Gianluigi Rubiu, ha presentato un’interrogazione urgente all’assessore regionale del Lavoro, Virginia Mura, con la quale sollecita una modifica della legge che prevede l’impiego dei lavoratori nei cantieri comunali, per scongiurare un macigno dagli effetti sociali devastanti. I lavoratori inglobati nei progetti in utilizzo in diversi centri della Sardegna – con una pattuglia di 18 lavoratori inseriti nei programmi dell’amministrazione provinciale di Carbonia Iglesias – lamentano delle evidenti criticità nelle disposizioni normative e ritardi periodici nell’erogazione degli emolumenti.

«Si tratta di una beffa assurda per i lavoratori – dice Gianluigi Rubiu -. L’esternalizzazione dei servizi a cooperative di tipo B determina una serie di distorsioni ai danni degli operai che si vedono decurtare una grande fetta degli emolumenti, con il pagamento del 65% in altre spese ed appena il 35 per cento che finisce nelle tasche dei lavoratori. Occorrerebbe ovviamente rivedere le disposizioni normative, con la costituzione di nuove società per accorpare gli operai – conclude il consigliere regionale di Iglesias – in modo da favorire il lavoro dei Comuni. C’è da evidenziare poi che i lavoratori si vedono assegnare lo stipendio con diversi mesi di ritardo, con difficoltà di molte famiglie ad affrontare l’emergenza.»

Gianluigi Rubiu 5 copia

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply