Alcoa

Daniele Reginali (segretario Pd): «Il 13 settembre saremo a Roma con i lavoratori, perché la fabbrica deve riaprire».

 

 Daniele Reginali 5

Lo stabilimento di alluminio primario di Portovesme deve riaprire. Per questo motivo il Partito Democratico della Provincia di Carbonia Iglesias ha deciso di sostenere la mobilitazione dei lavoratori che il 13 settembre (l’incontro, previsto inizialmente per il 5 settembre, è stato spostato di 8 giorni, n.d.r.) saranno a Roma. Puntare sull’alluminio primario significa puntare su uno di quelli che vengono definiti materiale del futuro. Il cosiddetto pacchetto di misure energetiche dei potenziali acquirenti non può che essere considerato un fatto positivo per un riavvio dello smelter. A questo punto è necessario che i dubbi vengano fugati e gli eventuali investitori, se sono davvero interessati devono andare avanti senza esitare né perdere tempo. Sui lavoratori incombe il problema della fine degli ammortizzatori sociali. È necessario che questo fatto venga scongiurato e che si proceda al più presto con tutte le iniziative necessarie all’ingresso di nuovi investitori e alla riapertura della fabbrica. Il Sulcis Iglesiente, nel tempo, è stato un esempio in quanto a tecnologia, competenza, capacità e professionalità. Un patrimonio che negli anni ha consentito il raggiungimento di un livello economico che oggi a fabbriche ferme non c’è più. Riavviare la fabbrica significa, non solo dare respiro economico a migliaia di persone e alle loro famiglie, ma salvaguardare, tutelare e valorizzare un patrimonio di conoscenze, competenze e professionalità che non hanno avuto eguali.

Per questo motivo il 13 settembre, assieme agli altri rappresentanti del Partito Democratico sarò a Roma con i lavoratori.

Daniele Reginali

Segretario Pd Carbonia Iglesias

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply