Sport

In vetta alla classifica della Promozione non cambia nulla, pareggiano tutte le grandi ed il Carbonia resta capolista solitario.

Il Carbonia c’è. Dopo l’immeritata sconfitta di Assemini e l’eliminazione dalla Coppa Italia ad opera del Guspini Terralba, la squadra di Andrea Marongiu ha affrontato al “Carlo Zoboli” la matricola Seulo 2010, la squadra dal miglior rendimento esterno (3 vittorie e 1 pareggio, 15 goal segnati e 4 soli subiti nelle prime quattro trasferte), con una formazione ampiamente rimaneggiata, conquistando un meritato pareggio che le consente di mantenere il comando solitario della classifica.

Già privo del bomber Giuseppe Corona (capocannoniere del girone co0n 8 reti), Giovanni Congiu, Fabrizio De Gradi, Andrea Desogus e Maurizio Pisu, Andrea Marongiu nel riscaldamento ha perso anche Daniele Bove, rimpiazzato con Alessio Sabiu.

La prima occasione è capitata all’ex Chicco Trogu che ha impegnato Alessio Sabiu ma è stato il Carbonia a sbloccare il risultato al 27′: Momo Cosa si è proposto sulla fascia sed è stato fermato fallosamente da Aresu. L’arbitro ha fischiato il rigore, contestato dagli ospiti e dagli 11 metri Stefano Demontis ha trasformato, portando il Carbonia in vantaggio. Il Seulo 2010 ha accusato il contraccolpo psicologico per il goal subito e poco dopo ne hanno subito un secondo, annullato dal direttore di gara per una posizione di fuorigico.

Il Seulo 2010, dopo il riposo, è tornato in campo con uno spirito diverso ed ha impiegato solo 4′ a riportarsi in parità, autore Salvatorangelo Boi con una spettacolare rovesciata che non ha lasciato scampo ad Alessio Sabiu.

Da lì in avanti la partita è filata via sul filo dell’equilibrio, Alessio Sabiu ha negato due volte il goal agli attaccanti del Seulo 2010, con una nota di particolare merito per la parata su Chicco Trogu, presentatosi incontro a lui senza ostacoli e letteralmente ipnotizzato al limite dell’area, il Carbonia ha chiesto inutilmente un secondo calcio di rigore e al 94′, all’ultimo secondo di recupero, è stato Stefano Demontis a colpire la traversa a portiere ormai nettamente scavalcato.

Il Carbonia resta al comando solitario della classifica, con 22 punti, in virtù dei pareggi maturati tra Guspini Terralba e Samassi (3 a 3) e tra Frassinetti Elmas ed Arbus (0 a 0), con Guspini Terralba, Samassi ed Arbus che restano appaiate al secondo posto a un punto dalla squadra biancoblu.

Alle loro spalle si avvicina la San Marco che ha regolato la Monteponi con il punteggio di 2 a 1, ed ora è a tre punti dalla vetta, mentre il Seulo resta al quinto posto, a quattro punti di distanza. La sconfitta di Assemini fa precipitare la Monteponi al quart’ultimo posto, con 8 punti, uno solo in più della coppia Villacidrese-Siliqua. Il Quartu 2000 ha superato il Sant’Elena nel derby quartese per 2 a 1, scavalcando la Monteponi e riportandosi così in quota salvezza.

Sugli altri campi, bella vittoria per il Carloforte sul Siliqua, 2 a 1, con i barchini ora appaiati al nono posto alla Frassinetti Elmas e al Selargius che ha superato per 3 a 0 il Barisardo, fanalino di coda della classifica e primo indiziato per la retrocessione; e, infine, impresa esterna per la Tharros a Villacidro: 1 a 0.

img_3162img_3163

img_3173 img_3172 img_3169 img_3168 img_3165 img_3164  img_3159 img_3158 img_3157 img_3156 img_3155 img_3154

img_2596img_2595img_2594img_2593-2img_2592img_2591img_2591-2img_2590img_3150 img_3149 img_3148 img_3147 img_3146 img_3142 img_3141 img_3140 img_3139 img_3138 img_3137 img_3131 img_3130 img_3129 img_3127 img_3121 img_3119 img_3118 img_3117 img_3116 img_3115 img_3114 img_3113 img_3112 img_3111 img_3110 img_3109 img_3108 img_3107 img_3106 img_3105 img_3104 img_3103 img_3102 img_3101 img_3100 img_3099 img_3098 img_3097 img_3096 img_3095 img_3094 img_3093 img_3092 img_3091 img_3090 img_3089 img_3088 img_3087 img_3086 img_3085 img_3084 img_3083 img_3082 img_3081 img_3080 img_3079 img_3078 img_3077 img_3076 img_3075 img_3074 img_3073 img_3072 img_3059 img_3055 img_3053 img_3051 img_3047 img_3044 img_3043 img_3042 img_3041 img_3040 img_3034 img_3033 img_3032 img_3031 img_3030 img_3029 img_3028 img_3027 img_3026 img_3025 img_3024 img_3023 img_3022 img_3017 img_3008 img_3007 img_3006 img_3005 img_3004 img_3003 img_2696 img_2696-2 img_2695 img_2695-2 img_2693 img_2692 img_2689 img_2686 img_2680 img_2679 img_2673-2 img_2672 img_2666 img_2664 img_2661 img_2634 img_2633 img_2632-2 img_2626 img_2625-2 img_2614 img_2609 img_2607-2 img_2606 img_2605-2 img_2604 img_2603-3 img_2603-2 img_2599

img_3215 img_3214 img_3213 img_3212 img_3211 img_3210 img_3209 img_3206 img_3205 img_3202 img_3201 img_3200 img_3198 img_3197 img_3196 img_3194 img_3193 img_3192 img_3191 img_3190 img_3189 img_3188 img_3187 img_3186 img_3181 img_3180 img_3179 img_3178 img_3175 img_3174

 


Comments

comments

Tags: , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply