Sanità

Per il comparto dell’Aou di Sassari in arrivo i pagamenti delle fasce e della produttività per l’anno 2015.

Per il comparto dell’Aou di Sassari in arrivo i pagamenti delle fasce e della produttività per l’anno 2015. Ieri sera la direzione aziendale, le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, Fsi, Nursing up, Nursind e Fials, le rappresentanze della Rsu aziendale hanno siglato l’accordo per l’attribuzione delle progressioni economiche orizzontali.

Dopo la certificazione dei fondi Aou 2007-2015, arrivata nei giorni scorsi da parte del collegio sindacale dell’Aou di Sassari nonché l’accordo sulla liquidazione dei benefici in busta paga, ieri è arrivato un ulteriore e importante risultato per l’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari.

A disposizione per questa importante partita c’erano un milione e 139.935 euro. L’accordo siglato ieri al settimo piano dell’ospedale Santissima Annunziata prevede l’attribuzione della progressione economica a 674 dipendenti, già inseriti nella graduatoria stilata dall’Aou nel 2015, per un importo di 530.259 euro. Gli importi saranno erogati ai beneficiari (plesso ospedaliero di viale San Pietro) con la mensilità di giugno mentre gli arretrati dopo la certificazione dei fondi per gli anni 2016, 2017 e 2018.

La restante somma pari a 609.675 confluirà, assieme a quella del fondo disagio, nel fondo produttività e sarà erogata nel mese di aprile.

Le parti, inoltre, hanno concordato di riservare, per il 2018, in presenza di fondo capiente, una parte del fondo fasce per l’attribuzione delle posizioni organizzative e dei coordinamenti. Inoltre, poiché i residui per il 2018 risultano sufficienti, saranno bandite le nuove posizioni orizzontali per gli aventi diritto.

Una volta che saranno certificati anche i fondi per il 2016, le stesse modalità, ove siano confermate le capienze nei fondi, si applicheranno al personale idoneo ex Asl transitato in Aou.

Il direttore generale, infine, si è impegnato a rappresentare al presidente del collegio sindacale dell’Aou la necessità di chiudere la certificazione 2016-2018.

All’incontro, oltre al direttore generale Antonio D’Urso e al direttore amministrativo Lorenzo Pescini, hanno partecipato anche il direttore delle Risorse umane Chiara Seazzu e il direttore delle Professioni sanitarie Pina Brocchi.

Comments

comments

Tags: , , ,

Leave a Reply