Clima / Sciopero

Venerdì 15 marzo 2019, si terrà lo sciopero mondiale per il clima, a cui hanno già aderito quaranta paesi del mondo.

Venerdì 15 marzo 2019, si terrà lo sciopero mondiale per il clima, a cui hanno già aderito quaranta paesi del mondo. L’iniziativa intitolata “Global strike for future” è stata promossa dalla studentessa svedese Greta Thunberg per richiamare l’attenzione sui gravi cambiamenti climatici in atto e sollecitare le istituzioni a fare scelte politiche che garantiscano la conservazione della vita ed il futuro alle nuove generazioni.

Greta ha cominciato, da sola, a scioperare dal mese di agosto 2018, manifestando ogni venerdì davanti al Parlamento svedese. Migliaia di studenti e studentesse si sono uniti/e a lei. Il suo discorso alla Conferenza Mondiale sul Clima Cop24 ha fatto il giro del mondo, sollecitando l’azione di tutti con la sua affermazione “state rubando il futuro ai vostri figli”.

Anche la rete delle associazioni locali (“I Giardini della Biodiversità” – Scuola Civica di Politica, Centro Sperimentazione Autosviluppo, Umanità Nuova, Associazione Gennarta, Comitato Riconversione RWM per la pace e lo sviluppo sostenibile, gruppo BariCentro, Consulta Anziani Iglesias, Associazione Olistica infinito Benessere, ArgoNautilus, Consorzio Turistico per l’Iglesiente, mamme dell’associazione Consultiamoci, C.I.C. ARCI Iglesias, Mondadori Iglesias, La Cernita Teatro Bacu Abis, Associazione Anton Stadler, Associazione ContraMilonga, ACLI, Iglesias Mine Tour, …), aderisce all’iniziativa per esprimere il nostro impegno, perché il tempo è ora per manifestare tutti insieme ed agire.

Per questo il 15 marzo, come Greta e i tanti studenti nel mondo, i partecipanti si ritroveranno tutti davanti al comune di Iglesias, in piazza Municipio, alle ore 9.30 con i cartelli costruiti con cartone riciclato e raggiungeranno poi il giardino della chiesa del Santo Salvatore, a Serra Perdosa, spazio pubblico, dalle ore 11.00 alle ore 17.30, in cui raccogliere, presentare, esporre le proprie idee, i propri impegni, le proprie richieste per non distruggere il futuro! Sono invitate le classi con i loro insegnanti, i genitori, le associazioni, i cittadini tutti.

L’invito è stato esteso a tutte le scuole, affinché dedichino in questa settimana spazi laboratoriali per far conoscere ed approfondire le problematiche relative ai cambiamenti climatici e a partecipare alle iniziative organizzate.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply