Cronaca / Sanità

Grande nervosismo stamane e conseguente disagio presso la hall dell’ospedale Sirai di Carbonia, agli sportelli del CUP, per mancanza di refrigerazione…

Grande nervosismo stamane e conseguente disagio presso la hall dell’ospedale Sirai di Carbonia, agli sportelli del CUP. Nonostante le altissime temperature, non è ancora entrato in funzione l’impianto di refrigerazione che darebbe sicuramente maggiore serenità agli operatori in servizio e alle persone che si recano al ticket per prenotare o pagare una visita.
Il caldo afoso, che si è tentato di eludere spalancano le porte di sicurezza, unito alle lunghe file ha letteralmente fatto sbottare le tante persone ancora in attesa alle 11.30.
Qualcosa di veramente improponibile se ci si sofferma sulle categorie deboli, costrette a questo “torrido calvario”, in giornate in cui, peraltro, la Protezione Civile ha diramato un avviso di condizioni meteo avverse per le altissime temperature che nelle prossime ore potrebbero raggiungere e superare i  40°C.
Ciliegina sulla torta, il servizio bancomat inattivo per un guasto che si protrae da circa una settimana, disservizio che costringe, chi lo usa abitualmente per questioni di sicurezza, a recarsi in città per prelevare quanto necessario per il pagamento dovuto. Se poi uno fa la fila e la prima data utile per una visita è a fine 2019, quando va bene.. allora che dire? Se non si sta bene diventa veramente difficile sostenere questo tipo di situazione, pertanto, si spera che al più presto almeno il “fresco” ed i pagamenti “online”, possano “risorgere” per il bene di tutti…qualunque sia la parte di sportello che si occupa!
Nadia Pische

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply