Formazione professionale

La scuola di alta formazione dell’Opificio delle Pietre Dure promuove il 31° percorso formativo di durata quinquennale. Le domande si possono presentare fino al 7 luglio.

La scuola di alta formazione dell’Opificio delle Pietre Dure promuove il 31° percorso formativo di durata quinquennale.
Le domande si possono presentare fino al 7 luglio.

In particolare, la scuola che ha sede a Firenze ha indetto, per l’anno accademico 2019 ‐ 2020, un concorso pubblico per l’ammissione di 8 allievi a due Percorsi Formativi Professionalizzanti – PFP :

  •  n. 4 posti per il corso di Materiali lapidei e derivati. Superfici decorate dell’architettura;
  •  n. 4 posti per il corso di Materiali e manufatti ceramici e vitrei. Materiali e manufatti in metallo e leghe.

Al termine dei percorsi verrà conferito il diploma equiparato alla laurea magistrale in Conservazione e restauro di beni culturali. Inoltre, è previsto un esame finale avente valore di esame di stato abilitante alla professione di Restauratore di beni culturali.

Per partecipare  al concorso per allievi Opificio delle Pietre Dure sono richiesti, tra gli altri

  • diploma di istruzione secondaria superiore quinquennale o quadriennale più anno integrativo o titolo equipollente se conseguito all’estero;
  •  cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione europea. Sono ammessi alla partecipazione al concorso anche cittadini di Stati extracomunitari;
  •  idoneità fisica alle attività che il percorso formativo professionalizzante comporta.

Sono previste tre prove d’esame:

  • prova grafica, che consiste nella trasposizione grafica di un manufatto artistico o parte di esso, bidimensionale, condotta per mezzo di una riproduzione fotografica;
  • test attitudinale pratico – percettivo;
  • prova orale.

Comments

comments

Leave a Reply