Sanità

Il sindacato Nursing Up denuncia la mancata istituzione da parte della Assl di Carbonia di un’Unità Operativa di infermieri dedicata per il trasporto dei pazienti con le autoambulanze.

Il dirigente territoriale del sindacato Nursing Up, Diego Murracino, chiede un intervento tempestivo a tutela degli infermieri dei Presidi Ospedalieri Sirai, CTO e Santa Barbara della Assl di Carbonia che ha provveduto all’organizzazione interna per il trasporto dei pazienti con le autoambulanze senza istituire un’Unità operativa di infermieri dedicata e adeguatamente formata sui rischi specifici e dotata dei dispositivi di protezione individuale indispensabili alla tutela della salute degli operatori.

«L’assenza del corso specifico obbligatorio per l’utilizzo della barella in dotazione nelle autoambulanze costituisce un pericolo per gli operatori sanitari e per gli stessi pazienti – spiega Diego Murracino -. In particolare l’organizzazione della Assl Carbonia prevede che siano gli infermieri in turno nei reparti di degenza (sottraendo il personale all’assistenza dei degenti ricoverati) quando vi è la necessità di un trasferimento a salire sulle autoambulanze privi di informative sui rischi specifici e sprovvisti dell’abbigliamento previsto come Dispositivo di Protezione Individuale.»

«Il Nursing up non tollera che la razionalizzazione dei servizi sanitari e i tagli alla spesa si traducano nella violazione delle leggi a tutela dei lavoratori – conclude Diego Murracino -. Sarebbe cosa a noi gradita che i tagli alla spesa si facessero sulla parte variabile dello stipendio dei coordinatori e dei dirigenti che nello specifico organizzano sistemi di lavoro pericolosi per la salute dei lavoratori.»

Comments

comments

Leave a Reply