Sider Alloys

La vertenza sui costi dell’energia e sul phase-out dal carbone entro il 2025 non si sblocca e la situazione della Sider Alloys si complica.

La vertenza sui costi dell’energia e sul phase-out dal carbone entro il 2025 non si sblocca e la situazione della Sider Alloys si complica. Oggi il responsabile del personale della SiderAlloys Italia Spa ha inviato una lettera alle segreterie F.S.M.-CISL, FIOM-CGIL, UILM-UIL e FLM-UNITI CUB, con la quale ha comunicato che, «a decorrere da domani 25 ottobre, SiderAlloys Italia Spa darà corso ad un programma di fruizione delle ferie arretrate attualmente in capo a ciascuno dei dipendenti». «Tale programma si rende necessario per fronteggiare l’insufficienza dei programmi di lavoro relativi alla fase attuale del progetto di revamping – aggiunge il responsabile del personale della SiderAlloys Italia Spa -. Inoltre, stante l’attuale situazione, la fruizione delle ferie consentirà alla scrivente di ottemperare ai requisiti di legge previsti per la richiesta di un provvedimento di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria in Deroga, In tal senso, siamo a chiederVi la disponibilità ad effettuare un incontro sindacale a carattere d’urgenza per l’esame preliminare della problematica esposta.»

Comments

comments

Leave a Reply