Gal Sulcis

Competenza e impresa per lo sviluppo rurale sostenibile. Nel Sud Sardegna 52 nuovi imprenditori.

Luciano Cristoforo Piras.

Giovedi 7 novembre si sono concluse le attività formative dei percorsi tre percorsi di creazione di impresa nell’ambito del progetto “Competenza e impresa per lo sviluppo rurale sostenibile”.

La Regione Sardegna, nell’ambito dell’avviso Pubblico Misure integrate tra sviluppo locale partecipativo e occupazione negli ambiti della Green & Blue Economy, Linee di sviluppo progettuale 2 e 3 POR Sardegna 2014/2020, ha permesso alla RTI composta dall’agenzia formativa IFOLD e dal GAL Sulcis Iglesiente Capoterra e Campidano di Cagliari, con il supporto tecnico della società Poliste, di attivare tre percorsi formativi sulla Creazione di nuove imprese in ambito rurale nel territorio di competenza del GAL Sulcis Iglesiente Capoterra e Campidano di Cagliari.

«I precorsi sulla creazione di impresa per lo sviluppo rurale sostenibile – sottolinea Luciano Cristoforo Piras, presidente del GAL Sulcis Iglesiente Capoterra e Campidano di Cagliari – nascono dalla convinzione che lo sviluppo del territorio passi necessariamente attraverso un cambiamento culturale che i giovani e meno giovani, possono attuare con successo nei prossimi anni. Credo fermamente che nel territorio sia presente un capitale umano prezioso, in grado di costruire un tessuto economico che generi sviluppo economico. Sono molto soddisfatto che ben 52 persone del territorio abbiano portato a termine i percorsi e mi permetto di dire con orgoglio che i corsisti hanno superato brillantemente l’esame di certificazione, ricevendo i complimenti dei commissari regionali che li hanno esaminati. Ho visto con i miei occhi crescere personalmente e professionalmente i corsisti giorno dopo giorno, sono stati mesi intensi e faticosi ma sono certo che ne sia valsa la pena.Nel territorio sono presenti dei futuri imprenditori molto validi a cui è affidato il compito importante di essere il volano per il cambiamento del territorio e le 10 migliori idee saranno premiate con un finanziamento del GAL che può arrivare fino a 50.000 euro, per tutti gli altri sono state individuate insieme ai consulenti ulteriori linee di finanziamento specifiche su altre fonti di finanziamento. Come GAL – conclude Luciano Cristoforo Piras – stiamo lavorando alla costruzione di una nuova strategia di sviluppo socio economico dell’area non più basata sull’attività estrattiva mineraria, o sull’industria chimica e metallurgica, ma sulla valorizzazione del patrimonio agroalimentare, ambientale, paesaggistico, culturale ed identitario del territorio, è una sfida ambiziosa ma sono certo che nel territorio ci sia il capitale umano per farcela.»

L’esigenza di avviare dei percorsi legati alla creazione di nuove imprese e di lavoro autonomo è nata durante il percorso di progettazione partecipata Chi partecipa conta! Costruisci con noi la strategia per lo sviluppo rurale del territorio da oggi al 2020 che il GAL Sulcis Iglesiente Capoterra e Campidano di Cagliari, ha attuato nei mesi tra gennaio e luglio 2016 e che ha portato alla stesura del Piano d’Azione (PdA) approvato dalla Regione Sardegna nel settembre 2016.

Le attività di progetto si concluderanno il 13 dicembre 2019, con un grande evento che avrà l’obiettivo di valorizzare le bellissime idee dei futuri imprenditori del territorio.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply