Forestazione

Le problematiche dei cantieri forestali dell’Agenzia Forestas sono state esaminate giovedì dalla seconda e dalla quarta commissione del Consiglio regionale in seduta congiunta.

Si è tenuta giovedì pomeriggio la seduta congiunta dei lavori della Seconda e della Quarta Commissione consiliare con all’ordine del giorno l’audizione dell’assessore regionale del Lavoro, del Direttore generale dell’ASPAL e dei Sindaci dei Comuni di Alà dei Sardi, Bono, Bottidda e Monti, sulle problematiche dei cantieri forestali dell’Agenzia Forestas.

«Nell’ultimo trimestre l’Agenzia Forestas non ha assunto i lavoratori trimestrali impegnati nei cantieri forestali, un provvedimento tanto atteso non solo dai lavoratori e dalle loro famiglie, spesso unica fonte di reddito, ma anche dalle stesse Amministrazioni comunali per l’importantissimo servizio svolto nel territorio – la mancata attivazione dei cantieri forestali rappresenta una vera e propria tragedia per le comunità dei territori interni della regione, già fortemente penalizzati dalla crisi lavorativa e dalle criticità infrastrutturali – hanno detto i sindaci di Alà dei Sardi Francesco Ledda, di Bono Elio Mulas, di Bottidda Daniele Cocco e di Monti Emanuele Mutzu -. Bisogna risolvere le condizioni dei lavoratori semestrali tenendo ben distinta la situazione dei lavoratori trimestrali, riconoscendo a questi ultimi il diritto al lavoro nei cantieri forestali – oggi l’assessore del Lavoro ha preso un preciso impegno nei confronti dei lavoratori trimestrali e dei comuni che negli anni ’60 hanno ceduto i loro terreni al demanio forestale, esprimendo grande disponibilità nel trovare le necessarie risorse in fase di assestamento di bilancio, provvedimento che dovrebbe essere discusso in Aula entro la fine del mese»

Comments

comments

Tags: , , ,

Leave a Reply