Cronaca

I carabinieri di Cagliari hanno arrestato, in due distinte operazioni, un latitante ed un 35enne con 1,3 kg di cocaina.

La squadra catturandi dei carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Cagliari, unitamente allo squadrone cacciatori di Sardegna, hanno eseguito stamane un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale presso la Corte d’Appello di Cagliari, nei confronti di un 25enne italiano che si era reso latitante.

L’arrestato, condannato per gravissimi reati contro il patrimonio e la persona, aveva fatto perdere le proprie tracce dallo scorso mese di settembre, quando era stato emesso l’ordine di carcerazione nei confronti suoi e dei suoi complici che invece si erano poi costituiti.

Dalle indagini dei militari del Nucleo investigativo è emerso che l’uomo si era recato in Spagna, in un paesino nelle vicinanze di Siviglia, per sottrarsi alla cattura. Lì è rimasto fino al 20 novembre per poi fare ritorno in Sardegna, con documenti falsi, alla fine di novembre, presumibilmente perché aveva finito il danaro contante.

E’ stato, infine, individuato a Elmas, in via don Piras, dove si nascondeva ospitato da una donna, dove ha fatto irruzione la squadra catturandi, con l’ausilio dei militari dello squadrone cacciatori di Sardegna.

Nella stessa giornata, i carabinieri hanno arrestato un 35enne cagliaritano, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L’uomo era stato arrestato solo tre giorni prima, sempre dai carabinieri, per il possesso di 800 grammi di hashish. Dall’analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza che aveva installato nella sua proprietà, una villetta con un vasto terreno a Quartu Sant’Elena, zona Sant’Uliano, sono stati notati movimenti sospetti dell’uomo all’interno del suo terreno, cosa che ha fatto presagire che potesse tenere oculata altra sostanza stupefacente nel terreno. E’ stata effettuata un’accurata perquisizione, anche con l’utilizzo di un piccolo escavatore e delle unità cinofile. Dopo ore di ricerca, resa ancora più difficile dalle avverse condizioni meteorologiche, all’interno di una serra, nascosta circa mezzo metro sottoterra, è stata rinvenuta una scatola contenente circa 1.3 kg di cocaina.

Comments

comments

Leave a Reply