Cronaca

Questa mattina, carabinieri della stazione di Sant’Antioco hanno arrestato una casalinga 49enne, in flagranza di estorsione a danno di una sua amica, 50enne ristoratrice del posto.

Questa mattina, carabinieri della stazione si Sant’Antioco hanno arrestato una casalinga 49enne, incensurata del posto, in flagranza di estorsione a danno di una sua amica, 50enne ristoratrice del posto.
Nelle ultime settimane, quest’ultima aveva ricevuto tre lettere anonime, con richieste estorsive di tremila euro, per non rivelare presunte trascorse relazioni extraconiugali. Dopo la seconda lettera, la ristoratrice ha presentato denuncia ai carabinieri della stazione di Sant’Antioco che hanno subito avviato indagini e questa mattina si sono fatti trovare, puntuali, nel luogo concordato per la consegna della somma, arrestando la casalinga non appena si era impossessata della busta contenente il malloppo. L’arrestata è stata immediatamente tradotta davanti al Giudice del tribunale di Cagliari che ha convalidato l’arresto e ha ottenuto di patteggiare la pena a due anni e tre mesi di reclusione. È stata rimessa in libertà ma, essendo la pena superiore a due anni di reclusione, non potrà essere ammessa alla sospensione condizionale.

Comments

comments

Leave a Reply