Sanità

Genti Noa: «Insieme sconfiggeremo questa avversità»

Stiamo affrontando una crisi umanitaria senza precedenti che in poco tempo ha raggiunto una dimensione planetaria. L’impatto che questa maledetta epidemia sta avendo sulle nostre vite, sulla tenuta dello stato sociale, del sistema economico-produttivo, delle nostre aziende e del nostro lavoro, ci suggerisce che niente sarà più come prima. Abbiamo la certezza che questo incubo finirà ma non sappiamo con precisione quando. Ora dobbiamo pensare prima di tutto a proteggere persone che amiamo e la nostra stessa vita, rispettando le leggi e restando a casa, salvo improrogabili esigenze di lavoro e di salute.
Per questi motivi, è verosimile che buona parte della popolazione avrà bisogno di aiuto. Sappiamo che, in un mondo che ha fermato tutto, il quale, giocoforza, avrà bisogno di tempo per rimettersi in sesto, non si potrà sopravvivere da soli senza avere una mano d’aiuto senza essere parte di una comunità vera.
Per fronteggiare questa crisi imprevista e straordinaria, il governo, la regione ed il comune di Sant’Antioco hanno messo a disposizione ingenti risorse economiche (che, in questa prima fase nella nostra città, ammontano a quasi 600.000 euro). Siamo orgogliosi di questo e ancora di più siamo orgogliosi di fare la nostra parte in una rete di solidarietà dove non esistono distinzioni politiche ma solo la volontà di lottare affinché Sant’Antioco possa essere più solidale e prospera di prima.
Con la chiusura dei negozi, il blocco di alcune produzioni e della circolazione di persone e merci molte imprese avranno difficoltà a sbarcare il lunario e si perderanno posti di lavoro, forse anche nel medio periodo. Per non parlare di chi già oggi lamenta di avere difficoltà a reperire mezzi per condurre una vita dignitosa.
Oggi siamo tutti nella stessa barca e abbiamo bisogno di stringerci insieme.
È stato costituito un coordinamento composto dall’Amministrazione comunale formato dal provvidenziale apparato amministrativo, dalla protezione civile, da tutte le forze politiche, nessuna esclusa e dal mondo del volontariato.
Non esitate a chiedere aiuto in caso di bisogno! L’Amministrazione comunale darà ampia pubblicità nei prossimi giorni delle modalità per poter accedere a tali aiuti. Potrete contattare a tempo debito i servizi sociali del comune di Sant’Antioco che sono già da tempo attivi e anche Genti Noa, naturalmente. Insieme sconfiggeremo questa avversità.
Genti NOA

Comments

comments

Leave a Reply