Lavoro

Progressisti: «Lavoras, procedure bloccate, i cantieri comunali non partono»

«Sono passati oltre 2 mesi dall’avvio del programma regionale per cantieri LavoRAS di nuova attivazione. Ancora oggi, nonostante si tratti dell’annualità 2019, non è stato pubblicato l’avviso della Regione per consentire ai Comuni di partecipare e predisporre i progetti di cantiere.»

In una nota i consiglieri regionali dei Progressisti denunciano il blocco del programma nato nella scorsa legislatura e che ha previsto per l’anno 2020 l’erogazione di risorse regionali per 37 milioni di euro.

«Nel mese di febbraio scorso l’assessorato del Lavoro ha approvato le modalità attuative del programma, prevedendo la prossima pubblicazione del bandosottolinea Diego Loi, consigliere dei Progressisti e sindaco di Santu Lussurgiu -. Complice, certamente, l’emergenza epidemiologica in corso, le procedure burocratiche sembrano bloccate e il bando è fermo al palo

«Serve uno sforzo da parte della Regione per portare avanti le attività amministrative anche attraverso l’utilizzo massiccio dello smart working, perché i tempi per concludere tutti i passaggi amministrativi non sono compatibili con l’avanzata dell’emergenza economica causata dalla pandemiaCon questi cantieri trovano un impiego disoccupate e disoccupati residenti in tanti Comuni sardi conclude Diego Loi -. Un’àncora di salvezza per molte persone che possono trovare un’occupazione anche solo per pochi mesi, ma che garantiscono, in molti casi, la possibilità di poter sostenere la propria famiglia in questo grave momento di crisi. Sarebbe assurdo che mentre sono in corso di elaborazione nuovi piani straordinari per sostenere la crisi economica-occupazionale conseguente al lockdown dell’Isola, rimangano inattuati programmi già operativi e finanziati da tempo proprio per sostenere l’occupazione

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply