Enti locali / Lavori pubblici

Federico Garau (M5S): «Col di Lana, il quartiere dimenticato dall’Amministrazione comunale di Iglesias»

«Prosegue imperterrito ed indisturbato il degrado che ormai da sette anni affligge il quartiere di Col Di Lana. L’esempio lampante lo dimostrano le vie vico Fra Ignazio, Emilia, Piemonte, Abruzzo e Marche, le stesse che continuano ad essere vittima di incuria e di trascuratezza da parte dell’amministrazione comunale. La presenza di alcuni pini, infatti, cresciuti a dismisura e senza mai controllo, hanno provocato gravi danni non solo al suolo pubblico ma anche a diverse abitazioni presenti nei paraggi.»

Lo scrive, in una nota, Federico Garau, capogruppo del M5S nel Consiglio comunale di Iglesias.

«La problematica è molto chiaraaggiunge Federico Garau -: i pini presenti lungo la strada che accomuna le vie sopra citate, essendo cresciuti in tutti questi anni senza mai una minima manutenzione, hanno allargato le estensioni delle proprie radici al punto tale di demolire tutto ciò che ha ostacolato il loro passaggio fino ad ora. Radici che, dopo aver spaccato le fogne sottostanti, sono penetrate fino all’interno delle abitazioni, al punto tale che, gli stessi abitanti, hanno dovuto eseguire a proprie spese alcuni interventi di manutenzione al fine di scongiurare il peggio all’interno delle proprie dimore. A nulla è servito il lavoro di segnalazione da me fatto al netto delle promesse effettuate dall’assessore Melis, nulla è stato mai risolto. Ad oggi, infatti, continua il disagio che gli abitanti della zona sono costretti a subire: una strada dissestata al punto da risultare impercorribile dagli stessi residenti ed un muro (che da alcune verifiche effettuate è risultato essere sotto responsabilità dell’ente AREA) ormai in prossimità di crollo, messo in sicurezza da dei “provvisori” pali di contenimento per poi essere completamente abbandonato al proprio destino.»

«I cittadini sono stanchi delle promesse da marinaio da parte dell’assessore Melissottolinea ancora Federico Garau da due anni sollecito continuamente il disagio degli abitanti della zona, ma nessuno si è mai interessato veramente alla problematica. Da non dimenticare inoltre che Melis è stato assessore anche durante la precedente Giunta comunale e, nonostante anche a quel tempo gli fu segnalato il tutto, ha proseguito nel suo menefreghismo. Il disagio qui è arrivato al punto che alcuni cittadini hanno dovuto effettuare dei lavori di ristrutturazione a proprie spese pur di doversi liberare delle radici che giorno dopo giorno hanno invaso le loro abitazioni, una situazione assurda. Inoltre si metta in conto il fatto che una strada pubblica è diventata un completo disastro al punto tale da non permettere neanche il passaggio dei veicoli dei residenti, una strada vittima del menefreghismo dell’amministrazione comunale, una strada che tiene nel disagio più totale i residenti della zona. Basta promesse – conclude il capogruppo del M5S -, ora l’assessore Melis ci deve dire chiaramente cosa ha intenzione di fare e quali sono le intenzioni nei confronti di tutti quei cittadini che altro non chiedono, se non il poter vivere tranquillamente senza dover essere vittime di malessere causato dalla mancanza di interesse da parte dell’Amministrazione comunale.»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply