Sanità

Dopo i primi casi di Coronavirus, il sindaco di Villaperuccio ha ordinato la chiusura delle scuole

Il sindaco di Villaperuccio, Antonello Pirosu, a seguito dell’evolversi della situazione legata alla catena dei contatti con soggetti positivi ed altri in attesa di esito, allo scopo di contenere precauzionalmente il rischio ulteriore di diffusione del Coronavirus, ha emanato l’ordinanza sindacale n° 6 contenente misure in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 che prevede, tra l’altro, la sospensione dell’attività didattica nelle scuole primarie e dell’infanzia.

E’ sospeso, inoltre, il servizio di trasporto Scolastico Comunale; sono sospese le gare di calcio nel locale stadio Comunale; è disposta la chiusura immediata del parco giochi Comunale; è disposta la chiusura delle attività di somministrazione di alimenti e bevande entro le ore 23.59 in tutti i giorni della settimana, eccetto il sabato e prefestivi, dove la chiusura è posticipata alle ore 00.30.

«E’ fatto obbligo sull’intero territorio comunale di usare mascherine quali protezione delle vie respiratorie (naso e bocca) anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici, laddove per la natura, idoneità e caratteristiche fisiche di detti luoghi sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale, come fermate di mezzi pubblici, spazi antistanti esercizi commerciali, o uffici pubblici o di interesse pubblico. L’utilizzo delle mascherine si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio (come il distanziamento sociale e l’igiene accurata e costante delle mani) che restano invariate e prioritarie. Sono esclusi da detto obbligo i bambini di età inferiore ai sei anni e le persone affette da disabilità e patologie incompatibili con l’uso continuativo della mascherina.»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply