Sport

Il derby Carbonia-Torres che aprirà il campionato di serie D, verrà disputato a porte chiuse

Sarà un derby d’esordio anomalo, a porte chiuse, quello tra Carbonia e Torres che domenica pomeriggio aprirà il campionato di serie D 2020/2021. Nonostante l’ordinanza n° 45 firmata ieri sera dal presidente della Regione Christian Solinas, che consente la partecipazione del pubblico agli eventi ed alle competizioni sportive all’interno degli impianti all’aperto o al chiuso, ovviamente entro i limiti previsti, che fissano i criteri di riorganizzazione degli spazi necessari ad assicurare il distanziamento tra gli spettatori e, comunque, in misura non superiore, in proporzione, al 25% della capienza autorizzata dalle predette Commissioni di vigilanza prima dell’emergenza causata dal Covid-19, i cancelli dello stadio Comunale “Carlo Zoboli” resteranno chiusi.

In un primo momento, stamane, la società ha annunciato sulla pagina Facebook, che la gara sarebbe stata aperta al pubblico con capienza limitata. Nel pieno rispetto del protocollo sanitario vigente e dell’ordinanza n° 45 del presidente della Regione Sardegna, l’ingresso del pubblico sarebbe stato garantito fino a 255 persone (25% della capienza). Successivamente, un’ora fa, nella stessa pagina Facebook,  è stato annunciato lo stop all’ingresso del pubblico allo stadio “Carlo Zoboli”: «Con immenso rammarico dobbiamo comunicare che la gara Carbonia-Torres, per provvedimento amministrativo, sarà disputata a porte chiuse. A tutti gli abbonati, che ringraziamo per il sostegno, verrà rimborsata la quota gara. Siamo certi che comprenderete la situazione e vi aspettiamo per la prossima gara, prevista domenica 11 ottobre 2020 alle ore 15.00 quando ospiteremo la Gladiator di Santa Maria Capua a Vetere».

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply