Immigrazione

Michele Ennas (Lega): «No all’utilizzo dell’ex carcere di Iglesias come centro migranti»

«L’utilizzo del carcere di Iglesias per accogliere i migranti che sbarcano nel Sulcis è una scelta errata e per nulla risolutiva della questione. Il governo, piuttosto, dovrebbe adoperarsi per recuperare la struttura cittadina e renderla operativa.»
Lo scrive, in una nota, Michele Ennas, consigliere regionale del gruppo Lega Sardegna.
«Non è moltiplicando le strutture che si risolve il problema immigrazioneaggiunge Michele Ennas -. Se veramente il governo nazionale vuole fare qualcosa di concreto deve fare in modo che non avvengano sbarchi e deve lavorare affinché le procedure di espulsione, per chi è irregolare e non ha diritto di stare sul suolo nazionale, siano efficaci perché la loro inefficacia continua ad attirare arrivi che nelle nostre coste sono ormai quotidiani. Non far nulla per impedire l’arrivo di queste persone per poi ghettizzarle in strutture carcerarie non è il modo corretto di gestire la questione. Ne tale modalità ha qualcosa a che vedere con una gestione regolare dell’immigrazione o con ospitalità e accoglienza, parole di cui tanti si riempiono la bocca.»
«Il centro di Monastir è al collasso, siamo stati i primi a denunciarlo e siamo solidali con le forze dell’ordine costrette a gestire situazioni ingestibili, in piena emergenza sanitaria e con pochissimi uomini conclude il consigliere regionale iglesiente -. La struttura destinata allo scopo è Macomer, che dovrebbe essere riservata alla esigenze sarde e che invece spesso risulta saturata da individui provenienti dalla Penisola.»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply