Industria

Le Segreterie Territoriali FIOM-FILT-FILCAMS-FILLEA CGIL Sardegna Sud-Occidentale intervengono dopo i primi contagi da Covid-19 tra i lavoratori di Portovesme

«Apprendiamo con forte preoccupazione che il Covid-19, bussa alle porte della Portovesme srl, con due lavoratori che sono risultati positivi alle analisi sul Coronavirus ed un altro gruppo di lavoratori attualmente in quarantena per il rischio di contagio, determinato dalla vicinanza nelle lavorazioni ed in attesa dei dovuti controlli.»

Lo scrivono, in una nota, le segreterie territoriali FIOM-FILT-FILCAMS-FILLEA CGIL Sardegna Sud-Occidentale.

«Lungi da noi, creare allarmismi in questa delicatissima fase, o criticare quanto doveva essere fatto o quanto eventualmente non fatto, anzi riteniamo che le misure prese ed il limitato, sino ad ora, diffondersi del virus all’interno della “comunità” intesa nell’interezza dei lavoratori della Portovesme srl, dimostri prima di tutto la forte attenzione dei lavoratori nel ricercare l’applicazione delle regole in una fabbrica di questa portata – aggiungono le segreterie territoriali FIOM-FILT-FILCAMS-FILLEA CGIL Sardegna Sud-Occidentale -. Tuttavia, l’allarme squillato in questa fase, prima nel nostro territorio ed adesso in particolare con i primi casi di positività all’interno dello stabilimento, obbligano tutti ad una maggiore attenzione e responsabilità, per questo, riteniamo altresì importante le immediate convocazioni dei Comitati di Protocollo Anti-Covid messi in piedi nei mesi passati. Questo deve essere fatto con la giusta è dovuta celerità, per rispetto dei lavoratori, per dare un contributo in termine di sicurezza, così come fatto in precedenza. Le categorie dell’industria che rappresentano gli appalti della CGIL, ritengono utile l’immediata condivisione dei problemi come quelli citati, per questo, chiedono l’immediato coinvolgimento delle strutture sindacali coinvolte ed in particolare dei delegati del Coordinamento appalti, perché il superamento delle fasi delicate, lo si affronti tutti insieme.»

«Per queste ragioni si richiede alla Portovesme srl e alle imprese di appalto, la convocazione del Comitato Anticovid, nato in ciascuna realtàconcludono le segreterie territoriali FIOM-FILT-FILCAMS-FILLEA CGIL Sardegna Sud-Occidentale -. Invitiamo tutti alla massima perseveranza nel rispetto delle regole, esprimiamo la massima vicinanza ai lavoratori tutti, operanti all’interno della Portovesme srl, ma in particolare a coloro che sono coinvolti direttamente, a coloro che sono preoccupati in seguito alla quarantena a cui sono costretti loro e le loro famiglie, ma sopratutto, dichiariamo la totale disponibilità ai lavoratori risultati positivi al Coronavirus. Forza e coraggio, ce la faremo!!!»

Comments

comments

Leave a Reply