Politiche giovanili

Entro il 29 novembre le adesioni al progetto Unicef Neet Equity – Laboratori urbani di partecipazione 4.0 per i giovani dai 16 ai 22 anni

UNICEF Italia ha avviato nel territorio comunale l’iniziativa LUP 4.0 (Laboratori Urbani di Partecipazione), nell’ambito del progetto NEET Equity (https://www.unicef.it/doc/8738/neet-equity.htm), selezionato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale (Avviso “Prevenzione e contrasto al disagio giovanile” – ID 189/Avviso Disagio).

Il LUP 4.0 è un momento partecipativo virtuale che mette al centro le giovani generazioni raccogliendo le loro idee, proposte, spunti ed esigenze per la valorizzazione delle potenzialità proprie e del territorio di appartenenza.
Il coinvolgimento diretto nel presentare una propria idea di futuro è uno strumento di riattivazione delle potenzialità dei giovani, oltreché occasione di veder riconosciuti quei talenti talora non adeguatamente valorizzati. È anche un’opportunità per far emergere il proprio punto di vista sulla città e di raccontarsi.

La partecipazione ai Laboratori Urbani di Partecipazione è gratuita ed aperta ai giovani dai 16 ai 22 anni di Carbonia, Napoli e Taranto. Sarà possibile partecipare in team da un minimo di 2 fino ad un massimo di 5 ragazzi e/o ragazze (in caso di coinvolgimento di un Istituto scolastico o simili, anche come classe).

Per poter partecipare al LUP 4.0 è necessario iscriversi entro il 29 novembre 2020, compilando lo specifico modulo di adesione ed inviandolo all’indirizzo neetequity@unicef.it specificando nell’oggetto NEET Equity LUP 4.0 Adesione Carbonia.

In seguito all’iscrizione si riceverà:

– una cassetta degli attrezzi “Impossibile non è per sempre”;

– informazioni utili per accedere alla formazione online in progettazione sociale e in tecniche e regole della comunicazione;

– il link che permetterà l’upload degli elaborati (da inviare entro il 29 novembre 2020);

Gli elaborati potranno essere di diverse tipologie (storytelling fotografico, video, podcast, creazione di manifesti pubblicitari, ecc…)
Gli elaborati ammissibili saranno presentati alle città attraverso un Forum territoriale.
L’idea che sarà considerata più innovativa e originale sarà mostrata direttamente dall’autore (o autori) a Roma, presso il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport.

Comments

comments

Leave a Reply