Sociale

Ieri mattina, a Carbonia, è stato presentato il nuovo Centro antiviolenza

Ieri, mercoledì 25 novembre, in occasione della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, nella sala polifunzionale del comune di Carbonia si è svolta la conferenza stampa di presentazione del “Centro Antiviolenza” di via Filzi, con la consegna simbolica delle chiavi della struttura dal sindaco Paola Massidda a Silvana Migoni, presidente dell’associazione di volontariato “Donne al Traguardo” che gestirà la struttura.

Il nuovo Centro Antiviolenza di Carbonia, che sorge nello stabile dell’ex Scuola Materna di via Filzi, a Serbariu, sarà la sede principale che coordinerà tutti gli sportelli operativi nei Comuni del territorio.

L’obiettivo del Centro è garantire protezione, sostegno psico-sociale, ascolto e consulenza alle donne vittime di stalking e violenza. Fenomeni che purtroppo hanno raggiunto dimensioni consistenti anche nel nostro territorio. L’apertura del nuovo Centro Antiviolenza conferma l’azione messa in campo dall’Amministrazione comunale di Carbonia per assicurare un impegno concreto e incisivo verso le donne in difficoltà, realizzando nel contempo attività di sensibilizzazione, informazione e prevenzione su un problema sociale che richiede una massiva attenzione da parte della nostra società e delle istituzioni.

La consegna delle chiavi del nuovo Centro Antiviolenza si è svolta nel rispetto delle misure restrittive imposte dall’emergenza sanitaria da Covid-19. Erano presenti il sindaco Paola Massidda, l’assessore dei Servizi sociali Loredana La Barbera, la presidente dell’associazione “Donne al Traguardo” Silvana Migoni, la referente territoriale Maria Mameli, la vicepresidente della Commissione regionale per le Pari Opportunità e assessore dei Servizi sociali del comune di Iglesias Angela Scarpa. In videoconferenza alcuni sindaci e assessori dei Comuni del territorio, nei quali opereranno gli sportelli operativi.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply