Monumenti aperti

Villamassargia si presenta alla nuova stagione con le sue bellezze: “Villamassargia in fiore e Monumenti aperti”.


Dopo una lunga stagione di pioggia, con l’arrivo della primavera, Villamassargia si presenta alla nuova stagione con le sue bellezze: “Villamassargia in fiore e Monumenti aperti”.
Villamassargia si presenta, il paese degli eventi, dell’arte e dell’artigianato, rinnova come ogni anno la propria tradizionale ospitalità. L’evento si svolge in concomitanza con Monumenti Aperti, in cui gli scolari guideranno i visitatori nei principali siti: saranno visitabili la Chiesa della Madonna della Neve, la Chiesa della Madonna del Pilar e di S. Ranieri e la nuova Galleria Comunale dedicata alle opere di Amelia Camboni.

I monumenti saranno visitabili gratuitamente, il pomeriggio di sabato dalle ore 15,30 alle ore 19,30 e la domenica dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15,30 alle ore 19,30, come le case storiche e gli gli antichi portali animati dalle associazioni.

Per tutta la durata dell’iniziativa le attività commerciali proporranno attività e degustazioni per le vie del paese.
Tra le stradine del centro storico, i siti archeologici del Nuraghe Santu Pauli e della Tomba dei Giganti di Mont’Ollastu, gli ulivi secolari di S’Ortu Mannu, i percorsi minerari di Orbai, per due giorni di escursioni, visite e scoperte difficili da dimenticare.

Le novità 2018:

– Siti archeologici aperti a S. Pauli e Mont’Ollastu;

 Viaggio nel cuore della miniera: dall’esposizione partecipata di Casa Fenu alla Galleria di Santa Giuliana di Orbai (a cura dello Speleo Club Villamassargia);

 Su pani pintau a cura di Maddalena Mura presso Casa Fenu (a cura del Gruppo Folk Pilar);

 Villa Fenu e il suo giardino in Via Santa Maria (a cura dell’Ass. Anziani); Strumenti aperti in via di Vittorio (a cura dell’Ass. Sa Trunfa).

Le specialità

 Dimostrazione di cottura tradizionale del pane nel forno a legna a Casa di Tzia Domitilla (a cura dell’Ass. Turistica Pro Loco);

 Esposizioni etnografiche a Casa Fenu (a cura del Gruppo Folk) e a Casa di Tzia Domitilla (a cura dell’Ass. Turistica Pro Loco);

 Mostre fotografiche a Casa Serra (a cura dell’Auser) e a Villa Fenu (a cura dell’Ass. Anziani);

 Laboratorio del maestro carraio, Casa Piras in via Angioy (a cura dell’Ass. Turistica Pro Loco);

 Mostra fotografica delle attività ambientali di protezione civile del GEV Villamassargia;

 Degustazioni a cura delle associazioni locali;

 Attività a cura delle attività produttive e commerciali

Sostenibilità

 Mostra di giochi e arredi realizzati con l’arte del riciclo presso Centro Fenice in Via Santa Maria (a cura dell’Ass. Attivamente);    

 Tour dei portali in calesse;

 Servizio bus navetta gratuito Villamassargia – S’Ortu Mannu – Orbai – Mont’Ollastu – Santu Pauli.

 

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply