Cultura

Dal 18 giugno al 15 luglio, la Vetrina di Centostazioni della Stazione delle Ferrovie dello Stato di Cagliari ospiterà la mostra “… c’era una volta il barbiere”, organizzata dall’Associazione Culturale Sardinian Events di Portoscuso.

L’Associazione Culturale Sardinian Events, nel contesto della valorizzazione di momenti culturali volti alla promozione di eventi e di manifestazioni, ha organizzato nella Vetrina di Centostazioni della Stazione delle Ferrovie dello Stato di Cagliari la mostra “… c’era una volta il barbiere”; un’esposizione di strumenti e attrezzature da lavoro: una raccolta che abbraccia un periodo che va dal 1920 al 1980. L’intento dell’Associazione Culturale Sardinian Events di Portoscuso è quello di far conoscere l’antica figura del barbiere che da sempre si è distinta da quello attuale non solo e non tanto per il lavoro che faceva, quanto per come e per ciò che il loro locale rappresentava in quella società.

La collezione privata, di Salvatore Cristaldi, noto parrucchiere della Cristaldi Hair di Sestu, si propone in un itinerario “nostalgico” di strumenti da lavoro. La mostra allestita a Cagliari vuole essere un polo di attrazione non solo per l’utenza della stazione ma per tutti I cagliaritani che, richiamati da questo invito potranno rivivere l’emozione di un tempo passato.

Nel contest di questo evento culturale, la mostra è dedicata all’indimenticabile figura di Zi Angelinu Angioni, noto barbiere e fotografo di Portoscuso.

La mostra sarà visitabile al pubblico dal 18 giugno al 15 di luglio 2018, con orario 9,00 – 21,00 mentre l’inaugurazione è fissata per lunedì 18 giugno, alle ore 13.00, adiacente la Vetrina di Centostazioni.

L’iniziativa si avvale della collaborazione di Centostazioni S.p.A. Roma – Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. DTP Cagliari e Trenitalia S.p.A Direzione Regionale Sardegna/Cagliari e del patrocinio del comune di Portoscuso.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply